IL COMUNE SI IMPEGNA ALLA TRASPARENZA VERSO I CITTADINI

PALAZZO BOVARA LECCOLECCO – “Vediamoci in comune” è la seconda giornata della trasparenza che il comune di Lecco organizza con l’intento di rendere visibile e più comprensibile ai cittadini tutto ciò che concerne le attività di amministrazione. “La trasparenza non deve riguardare solo una giornata, ma deve essere un lavoro che si porta avanti per tutto l’anno – dichiara Francesca Bonacina, assessore alla Partecipazione -, altrimenti se ne perde il significato”.

Sabato 11 maggio dalle 8,30 alle 12,30 all’interno del Palazzo comunale ci saranno numerose attività che presentano i vari aspetti dell’amministrazione cittadina. La giornata si aprirà alle 9 con la consegna dei diplomi agli over  60 che hanno partecipato ai corsi di informatica tenuti dagli studenti degli istituti Parini e Badoni. Alle 10,30 invece l’incontro tra il sindaco Virginio Brivio e le coppie che hanno partecipato al corso prematrimoniale di stampo laico “Amore che vieni amore che vai- come vivere per tutta la vita felici e contenti” tenutosi a Villa Gomes. Per tutta la mattinata si potranno visitare vari stand informativi tra cui quello che spiegherà il progetto di “Lecco città alpina 2013“.

Per facilitare il rapporto tra i cittadini e la burocrazia in campo sanitario il comune coglie l’occasione per regalare nuovamente i lettori della tessera sanitaria regionale dei servizi e ad un apposito stand si potrà chiedere il pin o il puk della stessa. “Il nostro obiettivo è quello di ridurre il divario digitale – spiega Nicola Turilli, direttore dei servizi di Comunicazione e partecipazione -, per questo ad esempio vogliamo riscrivere gli atti comunali in un linguaggio più comprensibile ai cittadini”. “A breve partirà un corso di formazione per i dipendenti comunali – continua Turilli -, scrivere gli atti con termini più semplici da capire per i non addetti ai lavori e mantenerne il valore legale non è semplice, ma con l’impegno raggiungeremo lo scopo”.

La giornata avrà uno spazio anche per i bambini con lo spazio animazione de “La città dei bambini” che prevede letture animate e disegni a tema. Sempre nello spirito della trasparenza a fine mattinata verrà somministrato ai presenti un questionario che aiuterà il comune a valutare l’efficacia delle attività proposte.

 

 

 

Pubblicato in: Cultura

Condividi questo articolo

Articoli recenti

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .