REGALO DELL’ESTATE: “RACCONTI PER SOPRA L’OMBRELLONE
O SOTTO GLI SCARPONI”

LECCO – La redazione Cultura di LeccoNews.LC lancia da questa settimana una nuova iniziativa che potremmo definire un “omaggio estivo”. Ma l’idea è che i racconti in pubblicazione ogni settimana sul nostro giornale (e scaricabili in Pdf) rappresentino una sorta di capovolgimento dell’azione classica della stampa italiana: al posto delle valanghe di libri consigliati da quotidiani, riviste e altri siti on line, tutte uguali, qui troverete in regalo ogni mercoledì un racconto breve – da leggere. Possibilmente NON nel cosiddetto “stile balneare“.

Invitiamo quindi i nostri i lettori a mandare i loro raccontini, che potranno essere anch’essi “messi in circolo” e diventare letture sopra l’ombrellone o sotto gli scarponi. Inviate i vostri scritti a redazione@www.lecconews.news.

Noi intanto iniziamo con la presentazione e, a seguire, il primo racconto (“COUNTDOWN“).
.

PRESENTAZIONE

Spett. Lettore/Editore……

con la presente desidero sottoporLe una questione, di natura forse più clinica che letteraria, non so. Si tratta di un mio collega di ufficio. Un tipo decisamente fuori dall’ordinario. Taciturno ma non timido, riservato ma attento osservatore.

Parla solo se interpellato e il più delle volte risponde facendo ricorso a dotte citazioni, tratte dai numerosi libri che dice di avere letto, al solo scopo di spiazzare l’interlocutore.

Forse ha qualche complesso di superiorità. Sospetto che si ritenga coltissimo e intelligentissimo.

Dagli altri colleghi è comunemente considerato uno stronzo.

Io che gli sono vicino di scrivania lo ritengo in fondo un buon uomo, credo non farebbe mai male a una mosca. Certo, non fa nulla per nascondere la sua diversità. Puntuale e preciso nel lavoro quanto indifferente. Sprezzante verso la carriera e i superiori. Forse è solo un immaturo.

Del resto mi risulta che i suoi soli divertimenti siano dormire e la visione di un certo cartone animato …

Ma forse c’è qualcosa di più e di peggio. L’ho scoperto durante questa settimana in cui era in ferie. Causa un guasto al mio terminale, ho dovuto adoperare il suo. Entro in Word e leggo. Leggo ciò che scrive fra un’analisi di bilancio e l’altra. Il mio raccapriccio è paragonabile a quello provato della moglie di Jack Nicholson in Shining (il mattino ha l’oro in bocca …).

Ne copio il contenuto su un dischetto e a questo punto sono indeciso se rivolgermi ad uno psichiatra o ad una casa editrice.

Magari può saltarne fuori qualcosa di commercialmente interessante. Magari dei diritti e degli eventuali proventi potrei occuparmene io, certo di non fare alcun torto al collega (il cui totale disinteresse per il denaro è ulteriore prova della sua pazzia).

Magari utilizzando uno pseudonimo appropriato (suggerisco Pococurante).

Rimanendo in attesa di Vostro cortese riscontro, ci è gradita l’occasione per porgere i più cordiali saluti.

.
Ed ecco allora la prima uscita della nostra rubrica
RACCONTI  PER SOPRA L’OMBRELLONE O SOTTO GLI SCARPONI

1 – “COUNTDOWN”
(clicca per scaricare e stampare il Pdf)

RACCONTI LOGO

 

 

Pubblicato in: Cultura

Condividi questo articolo

Articoli recenti

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .