RAPACI, MUNIZIONE TOSSICHE:
A QUOTA 18MILA FIRME
LA PETIZONE CONTRO IL PIOMBO

VARENNA – Sono ormai ampiamente assodate le evidenze che mostrano come l’uso delle munizioni al piombo nella caccia agli ungulati abbia gravi effetti sui grandi predatori alati dell’arco alpino: nutrendosi dei visceri abbandonati sul terreno degli animali abbattuti tramite la caccia, oppure di carcasse di animali colpiti ma non recuperati, rapaci e avvoltoi ingeriscono insieme alla carne anche i pallini di piombo, che avvelenano il loro organismo, provocando il saturnismo.

“Troppe Aquile reali e Gipeti sono ormai gravemente minacciati: una ricerca promossa dall’ERSAF
(Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e Foreste) dal Parco Nazionale dello Stelvio e della
Provincia di Sondrio ha messo in luce che, in poco più di 10 anni, 5 di 10 gipeti morti, recuperati sulle sulle Alpi, sono risultati affetti da saturnismo acuto e cronico…

>CONTINUA A LEGGERE su

Caccia. Munizioni tossiche per i rapaci: 18mila firme contro l’uso del piombo

Pubblicato in: Ambiente, Cultura Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .