ACSM-AGAM, OK AL BILANCIO:
DIVIDENDI DI 0,08 € AD AZIONE

MONZA – Oggi a Monza l’Assemblea degli Azionisti di Acsm-Agam Spa. In particolare, la Società ha previsto l’intervento dei soci in assemblea esclusivamente tramite il rappresentante designato esclusivo, il quale ha ricevuto deleghe per 177.609.414 azioni, rappresentative del 90% del capitale sociale.

Approvazione bilancio di esercizio Acsm-Agam S.p.a.

L’Assemblea ha approvato all’unanimità il bilancio di Acsm-Agam S.p.A. per l’esercizio chiuso al 31 dicembre 2019 e, contestualmente, ha esaminato il bilancio consolidato del Gruppo2 e la Dichiarazione consolidata di carattere non finanziario ai sensi del D.Lgs. 254/2016.
Il 2019 è il primo esercizio che ha visto piena efficacia dell’Aggregazione, realizzata in data 1° luglio 2018, mentre il 2018, posto a confronto include gli effetti dell’operazione limitatamente al solo secondo semestre, il confronto pertanto risulta non omogeneo.

Il bilancio consolidato 2019 del Gruppo Acsm Agam evidenzia i seguenti principali risultati:

  • EBITDA, prima delle partite non ricorrenti, pari a 66,2 ml. di Euro (51,5 ml. di Euro nel 2018);
  • EBITDA, dopo le partite non ricorrenti5, pari a 71,6 ml. di Euro (48,0 ml. di Euro nel 2018);
  • Il Risultato Netto del Gruppo riferito all’esercizio 2019 risulta positivo e pari a 18,6 ml. di Euro, in sensibile incremento rispetto al 2018 (10,7 ml. di Euro).

Al 31 dicembre 2019 la Posizione finanziaria netta risultava pari a 121,3 ml. di Euro (72,8 ml. di Euro al 31.12.2018), Rapporto PFN/Ebitda6 a 1,84x (1,41x al 31.12.2018). Nell’esercizio realizzati investimenti per 61 ml. di Euro (31,8 ml. nel 2018).

I principali risultati 2019 di Acsm-Agam S.p.a., come anticipato per il Gruppo, risultano non comparabili con il precedente esercizio:

  • EBITDA, prima delle partite non ricorrenti pari a 0,9 milioni di Euro (3,8 milioni di Euro nel 2018).
  • Risultato Netto pari a 15,5 milioni di Euro (5,5 milioni di Euro nel 2018).

Al 31 dicembre 2019 l’indebitamento finanziario netto della capogruppo risulta essere di 81,9 milioni di Euro (Euro 66,1 milioni nel 2018).

Dividendi
L’Assemblea dei Soci ha approvato all’unanimità la proposta del Consiglio di Amministrazione e ha deliberato la distribuzione di un dividendo unitario lordo pari a Euro 0,08 che verrà messo in pagamento il 24 giugno 2020 (data stacco cedola, numero 20, 22 giugno 2020 e record date 23 giugno 2020), secondo calendario di borsa.

Integrazione Collegio Sindacale
L’Assemblea degli Azionisti ha inoltre provveduto a integrare il Collegio Sindacale della Società nominando un sindaco effettivo, in sostituzione della dottoressa Annalisa Donesana, e un sindaco supplente.
Il sindaco effettivo, dottor Giovanni Casartelli, è stato nominato su proposta del socio Comune di Como mentre il sindaco supplente, dottoressa Antonella Lillo, è stato tratto dalla Lista di minoranza n.1.

Gli azionisti presenti in Assemblea hanno votato all’unanimità a favore della proposta presentata dal socio Comune di Como, nonché dell’integrazione dei Sindaci supplenti, riconfermando in tale ruolo la dott.ssa Annalisa Donesana e nominando la dott.ssa Antonella Lillo.

Il Collegio Sindacale, cosi come integrato, è composto da Lucia Milani (Presidente), Roberta Ricco (sindaco effettivo), Giovanni Casartelli (sindaco effettivo), Annalisa Donesana (sindaco supplente), Antonella Lillo (sindaco supplente),
e rimarrà in carica sino all’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2021.

Relazione sulla Remunerazione
L’Assemblea ha inoltre deliberato all’unanimità di approvare la Politica in materia di Remunerazione per l’esercizio 2020 contenuta nella Sezione I della suddetta Relazione e le relative procedure di adozione e attuazione ed espresso parere favorevole sui “Compensi corrisposti nell’esercizio 2019” indicati nella Sezione II della suddetta Relazione.

 

 

Pubblicato in: Economia Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati