ALLEVAMENTO/14 LE RAZZE
MINACCIATE D’ESTINZIONE.
LE STATISTICHE A SANT’ANTONIO

MILANO – Sono più di 38 milioni gli animali della fattoria lombarda. È quanto afferma la Coldiretti regionale in occasione della ricorrenza di Sant’Antonio Abate, patrono degli animali, che si celebra ogni anno il 17 gennaio. “Una tradizione popolare – spiega Coldiretti – che vede anche in Lombardia parrocchie di campagna e città prese d’assalto per la benedizione della variegata moltitudine di esemplari presenti sul territorio, mentre a Roma Coldiretti e AIA (Associazione Italiana Allevatori) hanno portato in piazza San Pietro le razze più rare e curiose di mucche, asini, pecore, capre, galline e conigli salvate dal rischio di estinzione”.

In Lombardia – calcola l’Anagrafe zootecnica e su dati regionali – si contano un milione e mezzo di mucche, 4 milioni e 330mila maiali, circa 30 milioni tra polli, galline, tacchini, faraone e oche, mentre le pecore e le capre sono più di 200mila, con i cavalli, gli asini e i muli che in regione superano i 55mila esemplari. Ci sono poi – precisa la Coldiretti Lombardia su dati dell’Anagrafe degli animali d’affezione – più di un milione e 630mila cani, oltre a 190mila gatti e circa 700 furetti. A questi bisogna aggiungere i pesci, gli uccelli, i criceti e gli altri animali da compagnia che vivono nelle case.

> CONTINUA A LEGGERE su

ALLEVAMENTO, LA CAPRA OROBICA TRA LE RAZZE LOMBARDE MINACCIATE D’ESTINZIONE. LE STATISTICHE PER SANT’ANTONIO

 

 

Pubblicato in: Economia Tags: , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 112021 .