BOOM DELLA VENDITA DI VINI
IN RETE: MILLESIMA È IN TOP,
CRESCE ANCHE LA RICERCA
DI QUALITÀ

Il settore dei vini on-line è da sempre uno di quelli maggiormente diffusi e che sta diventando importantissimo, non solo da un punto di vista nazionale ma non anche internazionale. Quello che deve sempre essere tenuto sotto controllo riguarda la qualità. Infatti gli acquisti di vino nell’ambito delle grandi catene, ma soprattutto sull’e-commerce, sono cresciuti a dismisura con una crescita in percentuale del 102%. Con l’emergenza da Covid-19, c’è stato uno spostamento dei consumi di vino dal canale ristorante e bar fino ad arrivare all’e-commerce passando per la grande distribuzione organizzata. Questo è quello che emerge da un’indagine congiunta fatta da importanti istituti di ricerca. Una cosa che bisogna sottolineare, è che quando si acquista on-line non bisogna mai però sottovalutare l’importanza della qualità del punto di riferimento e della vendita.

La vendita di vini di alta qualità

Il boom della crescita della vendita di vini on-line, riguarda oramai un trend che può essere considerato stabile. Dal 9% si è arrivati al 102% in più rispetto, allo stesso periodo dello scorso anno. Nel corso di quest’anno, la crescita del canale on-line ha interessato gli operatori di largo consumo, ma anche i cosiddetti top player, ovvero coloro che si occupano di vini qualitativamente alti. Questo vale ad esempio, per Millesima. Millesima è una cantina che si occupa di offrire ai clienti vini acquistati alla proprietà. Ogni carta infatti, ha due cantine e quindi l’origine dei prodotti è garantita. La casa di vendita ha anche lo stoccaggio all’interno della struttura fino ad arrivare alla consegna direttamente ai clienti. In particolare, questa cantina è legata ai grandi vini di Bordeaux e quindi ha un scelta precisa sui vini francesi. Si rifà alle regioni come Champagne, Borgogna, Loira, Alsazia e Valle del Rodano. Però c’è anche da dire che ci sono all’interno di questa cantina grandi vini provenienti da Australia, Spagna e Italia. La vasta offerta, insieme anche alla possibilità di scegliere tra più formati e la professionalità della vendita ha spinto molti clienti a consumare direttamente sui canali di vendita in rete.
Complete Guide to all Large Format Wine Bottles, Sizes and Shapes

La vendita on-line e l’accelerazione del settore

Il settore della vendita di vini on-line ha subito un’accelerazione davvero interessante. Realtà come Millesima, fanno in modo che la scelta sia veramente vasta e che si possa aiutare il cliente a selezionare il tipo di prodotto che si vuole. Infatti, in questa realtà vi è una vinoteca che si chiama Biblioteca Imperiale dove c’è una collezione di almeno 12.500 grandi formati di vino. Troviamo ad esempio, il formato double magnum, quello Imperial e il Jeroboam. Un’altra cosa importante rispetto invece ad altri tipi di realtà che vendono vini on-line, è quella di prevedere una vendita abbastanza semplificata sotto l’aspetto logistico. L’importanza sta nei consigli, nella qualità e nelle consegne.

I fattori che hanno contribuito alla crescita della vendita di vino on-line

Tra i fattori che hanno contribuito alla crescita della vendita di vino on-line vi è anche quello di ottenere in maniera più facile, prodotti di alta qualità. In più vi sono tante spiegazioni attraverso un blog e consigli, con nonché servizi su misura. Millesima infatti offre ai suoi clienti la possibilità di fare domande e di confrontarsi sui vini in vendita. Per telefono si può contattare il numero gratuito 800 78 17 25 ed in più vi è anche una linea diretta che permette di contattare i diretti interessati e quindi di parlare in merito ai vini da assaporare o informarsi sui tempi di consegna. Un’altra cosa che va a dare sempre maggiore importanza alla vendita del vino, è il fatto che in rete, secondo quanto emerge dalle agenzie che stanno studiando questo trend, si possono trovare tante alternative

Il futuro della vendita di vini on-line

Intanto, realtà come Millesima riescono comunque a garantire sempre degli ottimi risultati e sono sicuramente in crescita. Questo perché, oramai i vini vengono venduti on-line con una crescita che difficilmente si assesterà. Quello che c’è da dire, è che in futuro ci si potrà ritrovare di fronte ad un consumo ancora più vasto. L’accelerazione della vendita di vini on-line era prevedibile, ma non a questi livelli. Realtà come Millesima, così come quelle dello stesso settore, devono approcciarsi nel modo migliore a questo ambito, così da dare un supporto alla filiera vinicola italiana ma anche a quella europea.

Pubblicato in: Economia

Condividi questo articolo

Articoli recenti