CHE COS’È IL CBD?
ECCO TUTTO QUELLO
CHE C’È DA SAPERE

Sia chi è appassionato di cannabis e di tutto ciò che riguarda questa pianta, sia chi invece è un po’ più a digiuno di questi argomenti, ha sentito sicuramente parlare del CBD. Ma non tutti sanno esattamente di cosa si tratta. Ecco perché in questo breve articolo andremo ad esaminare vari aspetti di questo principio attivo, andando anche a sfatare una serie di miti errati che vi aleggiano intorno, come ad esempio il fatto che viene considerato ancora da alcuni come una sostanza drogante. In realtà non è così.

Il CBD fa infatti parte dei prodotti legali che vengono ricavati dalla cannabis e che possono essere tranquillamente acquistati sia su shop online che in shop fisici. Molte persone infatti acquistano ormai erba legale online e non c’è nessun problema in questo se in essa è contenuto CBD.

Andiamo allora a scoprire qualcosa di più su questo principio attivo.

Cos’è il CBD

Il CBD, acronimo che sta per cannabidiolo, è uno dei principi attivi contenuti nella cannabis ed è sicuramente tra i più discussi insieme al THC. Ma le differenze tra i due sono veramente tanto e sono alla base del fatto che il primo è considerato legale mentre il secondo no.

Infatti il THC è dotato di poter psicoattivo ed è quindi la sostanza drogante che da questa caratteristica a tutta la pianta della canapa. Il CBD è invece un principio attivo che non ha nessuna azione psicotropa e che non ha nessun effetto negativo sul nostro corpo, anzi.

Il CBD infatti è una sostanza che agisce nel nostro organismo in maniera del tutto naturale, andando ad interagire con il nostro sistema endocannabinoide. Questo sistema contenuto nel nostro corpo opera a capo di una serie di equilibri che regolano il nostro benessere e la nostra salute. I recettori di questo sistema sono sparsi per tutto il corpo e questo spiega gli effetti globali che questa sostanza ha sul nostro organismo.

Come agisce il CBD nel nostro corpo

Il CBD è una sostanza che è stata molto studiata negli ultimi anni in ambito medico scientifico. Ci sono infatti ancora adesso molti esperimenti e studi in atto che vanno ad analizzare il suo funzionamento e il suo modo di agire sul nostro corpo. La buona notizia è che tutti questi studi continuano a dimostrare che il CBD è una sostanza completamente innocua e in grado di apportare molti benefici al nostro organismo.

Passando al suo funzionamento nel particolare, il CBD va ad interagire, come già detto, col sistema endocannabinoide. Per farlo va a legarsi ai recettori di questo sistema, che sono di due tipi, CB1 e CB2 e che sono sparsi in tutto il nostro corpo. Li ritroviamo infatti sia a livello del sistema nervoso centrale sia a livello muscolare.

In questo modo il tipico effetto rilassante del CBD viene a essere esplicato sia a livello cerebrale e psichico sia a livello muscolare. Il relax così sarà completo ed è proprio per questo che questa sostanza e i prodotti che lo contengono hanno questo grande successo, soprattutto tra chi conduce una vita particolarmente pesante e stressante.

Le proprietà del CBD

Il cannabidiolo non si limita soltanto ad avere una semplice funzione rilassante, ma ha anche una serie di altre proprietà che lo rendono molto utile in campo medico. Ecco alcune di queste importanti proprietà:

  • Antinfiammatorio e analgesico: è ormai da tempo provata la funzione del CBD contro il dolore e l’infiammazione. Proprio per questo è molto spesso utilizzato come aggiunta ai normali farmaci per il controllo del dolore cronico.
  • Ansiolitico: il CBD è in grado di diminuire la sensazione di ansia e agitazione, anche a livello patologico. Viene infatti utilizzato anche in disturbi più gravi come ad esempio attacchi di panico, disturbo da stress post traumatico, disturbi del sonno e simili.
  • Antiemetico: soprattutto l’olio di CBD sembra essere in grado di ridurre il senso di nausea e vomito. È inoltre facilmente digeribile in quanto non contiene composti chimici e non ha un brutto sapore, cosa che invece spesso caratterizza i farmaci antiemetici che contengono bismuto e antiacidi.
  • Anticonvulsivanti: il CBD può essere molto efficace in aggiunta ai farmaci antiepilettici, soprattutto per forme di epilessia dell’infanzia come la Sindrome di Dravet.

Queste sono solo alcune delle proprietà del CBD, che quindi sembra essere davvero utile e benefico per il nostro organismo sia in situazioni patologiche che in situazioni di salute generale.

Per concludere

È chiaro quindi da quanto detto finora che chi crede che il CBD sia equiparabile ad una qualsiasi droga si sbaglia di grosso e viene smentito continuamente dalle ricerche mediche scientifiche e dai risultati di molti studi ed esperimenti. Ecco perché chi volesse provare i prodotti a base di CBD può farlo senza problemi e senza rischi, soprattutto se si acquistano da rivenditori affidabili e sicuri come Justbob, che ha una grande varietà di prodotti tra cui scegliere ed sembra essere molto apprezzato dai suoi clienti.

Pubblicato in: Economia

Condividi questo articolo

Articoli recenti

GixSoft88 Rev. 112021 .