DOGECOIN (DOGE): UN MEME
PER DOMARLI TUTTI

I meme fanno parte della cultura di Internet da un po’ di tempo. Onestamente, non possiamo biasimarli. Sono divertenti, furbi e alla moda. La loro tendenza a diventare virali è tale che si sono diffusi su altri media come televisione e grafica. Ora stanno conquistando il mondo delle criptovalute guidati dal maestro dei memecoin, Dogecoin (DOGE).

Origini di Dogecoin: lo scherzo che si è avverato

Come diavolo può un meme trasformarsi in una criptovaluta la cui capitalizzazione di mercato vale letteralmente più di 30 miliardi di dollari? La risposta è semplice: per scherzo.

Sembra pazzesco, e lo è. Ma è anche vero. Nel 2013, c’è stato un particolare periodo di estremo clamore intorno alle criptovalute. In quel contesto, un cripto-scettico di nome Jackson Palmer ha twittato che avrebbe avviato un nuovo progetto crittografico chiamato Dogecoin. Ovviamente stava scherzando, ma il feedback estremamente positivo che ha ricevuto lo ha portato ad acquistare il dominio dogecoin.com.

Durante quel periodo, uno sviluppatore di software in Oregon di nome Billy Markus stava giocando con le criptovalute. Aveva sempre voluto creare la sua criptovaluta, e non appena ha saputo di DOGE, ha contattato Palmer. Markus ha costruito la blockchain Dogecoin su quella di Litecoin, quindi hanno caratteristiche molto simili.

Rise of the Doge: Dogecoin vs Community

Come sappiamo, le criptovalute sono molto volatili e DOGE non fa eccezione. Il suo prezzo si muove in base alla domanda e all’offerta, come qualsiasi altra valuta. Tuttavia, i fondatori non hanno mai inteso che Dogecoin fosse un’opzione di investimento piuttosto che una sorta di badge della comunità. In effetti, Dogecoin non aveva un’offerta massima limitata (non ce l’ha ancora) e nessuna utilità.

Detto questo, i primi acquirenti di Dogecoin non stavano cercando di fare soldi, volevano semplicemente seguire la tendenza del meme. È stato il supporto della comunità ad alimentare la crescita di DOGE e ad attirare più persone a bordo.

La comunità Dogecoin è diventata rapidamente una delle più attive e fedeli nello spazio cripto, portando a eventi indimenticabili. La donazione di 30.000$ per finanziare il viaggio della squadra di bob della Giamaica alle Olimpiadi invernali del 2014 è stata una di queste.

Sfortunatamente, gli opportunisti sono entrati rapidamente in DOGE con l’idea di trarne profitto. Allo stesso tempo, l’ambiente delle criptovalute è diventato più serio e tutta quella gioia infantile e innocente che circondava Dogecoin ha cominciato a svanire.

Musk in soccorso, DOGE sulla luna

Come abbiamo detto, la community è stata l’unica cosa che ha spinto Dogecoin in alto. Quando è stata sciolta, la moneta è stata praticamente dimenticata. Così è stato fino all’inizio del 2021, quando l’eccentrico milionario Elon Musk, famoso per essere dirompente con lo stereotipo tradizionale dell’uomo d’affari di successo, ha portato DOGE fuori dalla tomba.

In effetti, Musk aveva più volte twittato a proposito di DOGE e del fatto che fosse la sua criptovaluta preferita. Tuttavia, la svolta è arrivata nel febbraio del 2021, quando Dogecoin era sotto il valore di 0,01$. Poi il CEO di Tesla ha iniziato a supportare attivamente DOGE, definendola “la criptovaluta del popolo”.

I tweet di Musk sono stati straordinariamente efficaci. Il prezzo è salito a 0,05$ in meno di un giorno. Immediatamente, ciò che ha reso famosa la comunità Dogecoin in passato ha ricominciato a manifestarsi. La gente ha iniziato a infuriare Reddit e Twitter, chiedendo di portare “DOGE a 1$” e facendo trading della moneta meme su siti specializzati come 1K Daily Profit, senza pensarci su due volte.

Anzi, lungi dal tirarsi indietro, Elon si è fatto in due per supportarla. Ha continuato a twittare su DOGE ed è andato al Saturday Night Live, parlandone in uno sketch in cui interpretava un consulente finanziario. Ha persino convinto SpaceX, una società da lui fondata, ad accettare DOGE come pagamento per la sua prossima missione lunare. A proposito, l’hanno chiamata “Mission Doge-1”. Ora, possiamo dire che Dogecoin sta andando sulla luna. Letteralmente.

Lo stato attuale di DOGE

Da quando Musk è stato coinvolto, Dogecoin è impazzito. Non ha mai raggiunto il suo ambizioso obiettivo di 1$, ma è cresciuto del 19.000% dall’inizio dell’anno. Al momento della stesura di questo documento, è la decima criptovaluta più grande al mondo per capitalizzazione di mercato. E niente dice che non possa raggiungere l’obiettivo di 1$ in futuro.

Non solo, ma la febbre del Dogecoin ha scatenato la nascita di una serie di criptovalute ispirate ai meme coin che stanno cercando di farsi strada. Shiba Inu (SHIB) e Australian Safe Shepard (ASS) sono solo alcune delle monete che cercano di sfruttare il folle viaggio di DOGE e il potere dei meme. Alcune persone in realtà lo chiamano il “ciclo memecoin”.

Puoi controllare i dati del mercato finanziario DOGE come il volume degli scambi, il prezzo e la capitalizzazione di mercato su numerosi siti web.

Il mercato delle criptovalute è imprevedibile, quindi fai attenzione

Anche se non possiamo negare che questo intero ciclo di DOGE e memecoin sia divertente, è anche estremamente rischioso. In questo momento, principianti e trader inesperti stanno acquistando DOGE a scopo di lucro senza capire veramente di cosa si tratti o che rischio corrono i loro soldi.

Queste monete pubblicizzate con una bassa capitalizzazione di mercato sono un obiettivo eccellente per gli schemi di pump and dump. Quindi, a meno che tu non sia Elon Musk e possieda un capitale astronomico, assicurati di comprendere i rischi e investi ciò che puoi permetterti di perdere.

 

 

Pubblicato in: Economia

Condividi questo articolo

Articoli recenti

GixSoft88 Rev. 022022 .