GIOCO ON-LINE E LOCKDOWN,
LA CRESCITA DEL SETTORE

Oggi giorno, l’intrattenimento on-line ha acquisito molta importanza nella cultura italiana, ma non solo. Tale attività rappresenta un momento di svago, per cercare di superare gli schemi della routine quotidiana dando l’opportunità di allontanarsi, anche solo per qualche ora, da tutti i problemi della vita di tutti i giorni.

Spesso, il gioco on-line viene considerato come un modo per colmare dei vuoti oppure per superare determinate mancanze.

Nei mesi di lockdown della scorsa primavera, l’intrattenimento on-line è cresciuto in poco tempo, in maniera completamente diversa rispetto a quello che invece era avvenuto in passato. Tali portali offrono tantissime occasioni di svago puntando sulle scommesse, i casinò e i poker. Su questi siti ci si rende conto che l’offerta è davvero molto vasta. Grazie a tali sistemi di intrattenimento, si è avuta l’opportunità di poter trascorrere le giornate senza pensare alle conseguenze della pandemia nella vita di tutti. Il boom del gioco on-line è stato inevitabile.

La crescita del gioco on-line nel periodo di lockdown

Il lockdown ha generato nelle persone una situazione straordinaria, ovvero completamente al di fuori dall’ordinario. La vita di ogni cittadino è stata messa in stand-by e questo è accaduto anche per le attività commerciali del nostro Paese, con tutte le nefaste conseguenze che ciò ha generato. Infatti vi è stata una decrescita di circa 11 punti in percentuale del PIL italiano rispetto all’anno precedente. C’è chi è stato perciò indebolito sia da un punto di vista economico, ma anche sociale da lockdown, mentre altri invece, sono usciti più forti. Ciò vale per le categorie di coloro che lavorano nel mondo dell’intrattenimento digitale. Queste categorie non solo non hanno risentito del periodo negativo, ma hanno avuto piuttosto una crescita repentina con un trend al rialzo determinante.

Più è stato prolungato il periodo di reclusione, più le persone hanno avuto tempo a disposizione per restare a casa. E’ diventato improvvisamente necessario rigestire il proprio tempo libero, diventato molto più lungo. Tutto questo tempo libero da occupare, ha portato a un aumento del gioco in rete. La maggior parte dei siti di gioco on-line ha messo in campo anche il meccanismo del bonus senza deposito, ovvero si poteva giocare senza depositare il denaro, facendo divertire senza grossi rischi.

I dati dell’intrattenimento digitale

Nel periodo compreso tra il 1 febbraio del 2020 ed il 14 maggio del 2020, c’è stato un aumento del 94,80% degli utenti del gioco on-line rispetto invece, allo stesso periodo del 2019. Infatti, le persone hanno iniziato ad intrattenersi con il gioco legale in rete soprattutto, puntando sul poker che ha avuto una crescita pari a 3566,33%. Per quanto riguarda le slot machine online, c’è stato un incremento pari invece a 189,52%. Nella maggior parte dei casi le persone hanno utilizzato i dispositivi mobili, come tablet o smartphone, per giocare su questi portali. Dopo aver visto questi dati statistici, ci si rende conto che il mercato è sempre più indirizzato sul settore mobile ma soprattutto, il trend di crescita è legato alla nuova gestione del tempo libero divenuta necessaria periodi di lockdown.

L’importanza dell’intrattenimento digitale

Con i cambiamenti delle abitudini dovuti alla quarantena, il gioco ha avuto una crescita irrimediabile. Mentre c’è stato il crollo delle scommesse sportive perché di fatto non si aveva la possibilità di poter fare campionati internazionali e nazionali dei principali sport, invece l’intrattenimento è cresciuto a dismisura. Parliamo di un mercato che è arrivato a raccogliere 94 milioni di euro con l’amento di circa 30 punti in percentuale rispetto a marzo 2019. L’importanza del gioco è imponente in quanto riesce ad occupare il tempo delle persone anche comodamente da casa. Uno dei giochi che ha avuto maggiore successo è quello del poker.

Il boom del poker on-line

Il poker on-line è un gioco di intrattenimento che nel corso del lockdown ha avuto una crescita esponenziale. Innanzitutto, è stato possibile, perché ha dato la possibilità agli utenti di giocare come multiplayer. Questa soluzione, utilizzata molto dai giocatori, ha permesso di creare delle Community con degli sfidanti e degli amici in modo da non trascurare le relazioni sociali. Nella modalità multiplayer, la crescita è stata di 123 punti in percentuale e gli italiani hanno speso circa 16,1 milioni di euro, in confronto ai 7,2 milioni del 2019. Una cosa simile ma più ridotta, è successa con per gli e-Sports.

E-Sports, il boom nel lockdown

Nel corso del lockdown gli e-Sports hanno avuto un nuovo spazio rispetto al passato. Mentre le scommesse sportive si sono eclissate definitivamente, gli e-Sports, hanno avuto un incremento di 61 punti in percentuale. Se è vero che è una crescita che non ha nulla a che vedere con quella dei giochi online, di certo però gli ha permesso di raggiungere una buona notorietà. In particolare, quelli che hanno riscosso maggiore successo sono quelli legati al calcio ed alla formula 1.

Pubblicato in: tecnologia, Economia

Condividi questo articolo

Articoli recenti

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .