I PRINCIPALI VANTAGGI
E SVANTAGGI
DELLE CASE IN LEGNO

Se ti stai chiedendo quali siano i principali vantaggi e svantaggi delle case in legno, sappi che sei nel posto giusto!

In questo breve articolo ti spiegheremo perché dovresti optare per una costruzione green ed a che cosa dovrai rinunciare, rispetto a ciò che offrono le case in mattone. Sei pronto?

Perché scegliere le case in legno

Se non ti sei mai chiesto per quale motivo dovresti scegliere le case in legno, devi sapere che queste strutture, grazie ai materiali con cui vengono realizzate, sono in grado di offrire caratteristiche uniche e di mantenere in salute le persone che ci vivono all’interno.

Inoltre, scegliere e costruire una delle case prefabbricate in legno ti permette di risparmiare, poiché il costo della struttura in sé, rispetto una casa realizzata in mattoni, è molto più basso.

Analizziamo ora più in dettaglio i principali vantaggi e svantaggi delle case in legno.

Vantaggi delle case in legno

Costruire, installare o andare ad abitare in una delle nuovissime case in legno, ti permetterà di risparmiare sul costo di riscaldamento e climatizzazione, ma non solo. Infatti, abitare in una struttura in legno ti permetterà di stare bene sia di salute che psicologicamente, poiché l’aria all’interno dell’abitazione sarà più salubre e priva di sostanze tossiche.

Oltre a ciò, tra i principali vantaggi delle case in legno troviamo:

  • Costruzione sostenibile: le case in legno sono una soluzione ecosostenibile, poiché sono realizzate con materiali a basso impatto ambientale (il legno), rinnovabili e “carbon footprint”, ossia realizzarne una è poco inquinante;
  • Efficienza energetica: le case in legno sono in grado di ridurre al minimo i costi di climatizzazione, grazie al fatto che il legno è un ottimo isolante naturale. Per questo motivo, una casa in legno sarà fresca d’estate e calda d’inverno, senza l’ausilio di climatizzatore, stufa o impianto di riscaldamento;
  • Costo effettivo: nel mercato è possibile acquistare una casa in legno abitabile singola, comprensiva di infissi e modifiche, a partire da 20.000€ (per 50 metri quadrati), un bel risparmio rispetto una casa in calcestruzzo, no?

Come avrai potuto notare, i benefici delle case in legno sono molteplici e difficilmente si riesce a resistere (soprattutto per il prezzo!).

Svantaggi delle case in legno

Gli svantaggi delle case in legno non sono molto distanti ed in quantità maggiore rispetto alle case in mattone e calcestruzzo, poiché anch’esse richiedono un certo lavoro.

Per questo motivo, i principali svantaggi delle case in legno sono i seguenti:

  • Manutenzione costante: se desideri avere una casetta in legno sempre splendente e che duri a lungo, dovrai eseguire una manutenzione costante, la quale ti permetterà di risolvere eventuali problemi (ad esempio, sia in caso di umidità, muffa, crepe, grondaie intasate e vernice scrostata). La causa principale del degradamento delle case in legno è proprio la manutenzione, che in tal caso non viene fatta costantemente;
  • Tendono ad usurarsi facilmente, con una scarsa manutenzione: uno degli svantaggi principali è proprio l’usura della parte esterna della casetta. Con una scarsa manutenzione, la struttura tenderà a crollare o avere un aspetto trasandato, ecco perché è necessario eseguire una manutenzione ordinaria.

Ora che ti abbiamo elencato i principali aspetti, sia negativi che positivi, delle case in legno, non ti rimane che scegliere la miglior struttura per te!

 

Pubblicato in: Economia

Condividi questo articolo

Articoli recenti

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .