LE CERTIFICAZIONI ESSENZIALI
PER IL SETTORE INDUSTRIALE:
ISO 9001 E ISO 14001

Le certificazioni ISO 9001 e ISO 14001, che riguardano rispettivamente la qualità e l’ambiente, rappresentano per le aziende che ne sono in possesso un ottimo modo per usufruire di un ritorno eccellente a livello di reputazione e di immagine del marchio aziendale. La certificazione ISO 9001, in particolare, assicura standard di qualità molto alti per i servizi che vengono erogati e i prodotti forniti; essa, fra l’altro, consente di ridurre del 50% l’entità delle fidejussioni che devono essere presentate nei bandi di gara, siano essi privati o pubblici. La certificazione ISO 14001, invece, è garanzia di un impatto ambientale ridotto e permette di ridurre fino al 70% l’entità delle fidejussioni per i bandi di gara. Come si può intuire, quindi, possedere tali certificazioni non è solo una questione di brand reputation, ma permette anche di usufruire di vantaggi di natura economica non indifferenti.

A chi rivolgersi per la certificazione

Ogni azienda ha la massima libertà nella scelta dell’ente di certificazione ISO a cui rivolgersi; la decisione viene presa in considerazione di specifici fattori economici o, appunto, sulla base di logiche di reputazione del marchio. Un ente di certificazione non è altro che un organismo terzo che certifica la conformità dei sistemi di gestione aziendali in relazione a particolari norme internazionali. Ogni ente di certificazione per operare deve essere accreditato da ACCREDIA, che è l’organismo designato nel nostro Paese. Va detto, comunque, che gli enti di certificazione italiani hanno anche la possibilità di optare per organismi di accreditamento stranieri, con la consapevolezza che la certificazione del sistema di gestione avrà la stessa valenza.

A che cosa servono le certificazioni

Un’azienda può decidere di certificare il proprio sistema di gestione ambientale in base allo standard UNI EN ISO 14001 e il proprio sistema di gestione della qualità secondo la norma UNI EN ISO 9001 sotto accreditamento per poter usufruire di una preziosa occasione di crescita. I benefici che scaturiscono da una certificazione, in effetti, possono riguardare vari fattori delle attività aziendali. La certificazione dei sistemi di gestione della qualità e dell’ambiente è sinonimo di una notevole efficienza dal punto di vista organizzativo. Infatti, una visione accurata e precisa dei processi interni permette di identificare quelli che potrebbero essere ritenuti dei punti deboli per l’organizzazione. Dal momento che il sistema di gestione chiede di individuare degli obiettivi di efficienza specifici, è possibile generare una dinamica virtuosa finalizzata a un costante miglioramento. I sistemi di gestione, inoltre, favoriscono l’innovazione sulla base di investimenti nuovi.

Un valore strategico per le aziende

ISO 14001 e ISO 9001 sono esempi di certificazioni possedute da aziende del territorio, come Unigasket, che hanno compreso come la certificazione del sistema di gestione sulla base di tali standard rappresenti un alto valore strategico. Entrambe, in effetti, fanno parte del novero delle certificazioni più richieste nel nostro Paese. Il sistema di gestione ambientale, in particolare, promuove il miglioramento dei rapporti con gli stakeholder e della reputazione; tutto questo ha delle conseguenze positive dal punto di vista del posizionamento competitivo delle aziende, oltre a favorire l’accesso a nuovi mercati. In base a una ricerca di ISO, l’International Organization for Standardization, che era finalizzata a riscontrare la diffusione a livello mondiale delle certificazioni dei sistemi di gestione, il nostro Paese è il primo a livello europeo per numero di certificazioni ISO 9001 e ISO 14001, e secondo in tutto il mondo.

ISO 9001: a chi serve maggiormente?

Le aziende che più di tutte le altre dovrebbero puntare sulla ISO 9001 sono quelle che desiderano valorizzare il rapporto con il cliente per andare incontro alle sue aspettative e addirittura superarle in una direzione di business. Non è una questione di “taglia”, perché anche le imprese di piccole dimensioni possono trarre vantaggio da questo tipo di certificazione, che assume il valore di una risorsa preziosa in grado di favorire un miglior livello di efficienza aziendale.

La ISO 14001 e le prestazioni ambientali

Per quel che riguarda la certificazione ISO 14001, invece, si riserva una specifica attenzione alle performance ambientali dell’azienda e al loro miglioramento costante. per questo motivo le organizzazioni hanno il compito di approfondire ed esaminare gli aspetti che influenzano la loro capacità di raggiungere gli obiettivi di sostenibilità prefissati: aspetti che possono riguardare non solo le condizioni ambientali, ma anche il contesto sociale, la situazione politica, lo scenario finanziario e la tecnologia del momento. Un ruolo decisivo è quello svolto dall’alta direzione a supporto dei ruoli gestionali. Come è facile intuire, la UNI EN ISO 14001 è la norma di riferimento per tutte le imprese che si vogliono presentare ai clienti e in generale agli stakeholder come attente alla sostenibilità ambientale e allo sviluppo di processi di produzione a impatto ridotto.

Pubblicato in: Economia

Condividi questo articolo

Articoli recenti