MAGGI CATENE DI OLGINATE,
IN TRE VANNO A PROCESSO
PER UN MANCATO VERSAMENTO

LECCO – Imputati per un omesso versamento di ritenute di 228mila euro gli imprenditori Giuseppe, Corrado e Giovanni Maggi (quest’ultimo già presidente di Confindustria Lecco).

Dopo il fallimento della storica azienda olginatese Maggi Catene, ha preso le mosse questo processo originato da un mancato pagamento alla “Zincofuoco” di Calolziocorte, azienda alla quale la ‘Maggi’ conferiva per la zincatura parte dei suoi prodotti.

Il giudice Giulia Barazzetta ha fissato le prossime udienze a marzo e aprile, quando verrranno escussi gli imputati e i testimoni di accusa e difesa.

Pubblicato in: Calolziocorte, Olginate, Economia Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati