MONTAGNA/OLTRE 3 MILIONI
PER LA RIQUALIFICAZIONE
DI RIFUGI E BIVACCHI LOMBARDI

MILANO – La ripartenza dal Covid-19 passerà, sopratutto per l’ambito Alpino, anche dalla fruizione della montagna e dei rifugi.

Per questo nelle scorse ore il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato all’unanimità misure che incentivino, attraverso dei contributi, la riqualificazione di bivacchi e rifugi.

Un milione e 300mila euro per il 2020 e un milione di euro per ciascun anno del biennio 2021-2022 destinati al miglioramento del delicato contesto ambientale, paesaggistico e per consentire l’abbattimento delle barriere architettoniche e rendere quindi più agevole la fruibilità delle strutture stesse.

“Si tratta – sottolinea l’assessore regionale alla montagna Massimo Sertori – di una notizia importante per l’intero territorio montano lombardo, che ha l’obiettivo di promuovere e sviluppare le attività motorie e sportive, l’impiantistica correlata e l’esercizio delle professioni sportive inerenti alla montagna”.

Tra gli elementi che caratterizzano la nuova legge, vi è la possibilità di prevedere l’erogazione di contributi in capitale a fondo perduto per la realizzazione, riqualificazione, gestione sostenibile e accessibilità di rifugi e bivacchi, passando dal 50% all’80% dell’ammontare della spesa ritenuta ammissibile.

“Questa legge – conclude Sertori – taglia i tempi della burocrazia nel settore specifico dei rifugi e dei bivacchi per rispondere alla necessità di procedere il più celermente possibile alla pubblicazione di ulteriori bandi e garantire la realizzazione degli interventi finanziati durante la stagione estiva, incentivando interventi di sviluppo per favorire la ripartenza dopo l’emergenza dovuta alla diffusione del Covid-19”.

Pubblicato in: Montagna, Economia Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .