OLGINATE/AL 75° DELLA STUCCHI
TOUR GUIDATO, MUSICA E CIBO

OLGINATE –  Sabato 14 la A.A.G. Stucchi di Olginate ha aperto le porte ai suoi dipendenti e alle loro famiglie oltre che ad una selezione di graditi ospiti, non solo per condividere il “suo mondo” fatto di macchine, prodotti, ordini da evadere e soprattutto persone che lavorano, ma anche per festeggiare il 75esimo anno dalla sua fondazione.

L’evento, che ha ospitato circa 400 persone, si è svolto presso la sede della storica azienda di Olginate, per dare modo a tutti gli ospiti di fare un tour guidato degli impianti produttivi e degli uffici, con tanto di testimonianze “live” da parte dei dipendenti che lavorano in ogni reparto. Durante l’attesa prima e dopo il tour i visitatori hanno potuto partecipare ad una serie di attività nell’area verde dell’azienda dedicata all’evento: laboratori creativi per bambini e ragazzi con al centro i prodotti dell’azienda stessa (poi premiati ufficialmente sul palco dall’amministratore delegato Giuseppe Riccardi), giochi da tavolo, animazione di maghi e mentalisiti, nascondino per tutte le età e street food con vari foodtrucks gourmet a disposizione degli ospiti per mangiare e bere in sostituzione di una cena tradizionale.

Al termine dei “tour aziendali” si è dato spazio ad un momento istituzionale, con un breve intervento del Sindaco di Olginate Marco Passoni che ha voluto sottolineare l’importanza dell’azienda per il territorio e con il discorso del Presidente Aristide Stucchi premiato poi da Lorenzo Riva, presidente di Confindustria Lecco e Sondrio.
Stucchi ha voluto ringraziare oltre ai membri della famiglia (con particolare riferimento alla sorella Alice, proprietaria insieme a lui di tutte le quote dal 2014), chi nel tempo ha permesso all’azienda di progredire ed innovare per arrivare dove è oggi, con particolare riferimento all’ad Riccardi e tutti coloro che lavorano in azienda, concludendo con un augurio per il futuro: “Se continuiamo ad essere un “gruppo di persone che vuole stare insieme”, consapevoli che l’unica vera costante nel nostro futuro è che tutto cambierà in continuazione e che l’unico vero vantaggio competitivo sostenibile sta nella nostra capacità di evolvere velocemente, allora sono sicuro che, come qualcuno ama dire, i nostri migliori traguardi sono quelli che verranno o, come dicevano i romani e come amo dire io, ad maiora”.

Gli Ondamara hanno concluso la serata con un concerto di musica rock internazionale.

 

Pubblicato in: Olginate, Economia Tags: , , , , , , , , , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati