PREPARARSI AI TEST IELTS:
INDICAZIONI E SUGGERIMENTI

Al giorno d’oggi, l’importanza della lingua inglese è un vero e proprio dato di fatto, soprattutto per tutti coloro che hanno intenzione di tentare un’avventura in paesi esteri, in modo particolare Stati Uniti, Nuova Zelanda, Australia, Canada e Inghilterra. In tutti questi casi, infatti, è fondamentale poter contare su una certificazione linguistica come ad esempio lo IELTS, dimostrando di saper padroneggiare molto bene la lingua inglese.
Sono essenzialmente due le categorie di IELTS, ovvero la versione Academic, oppure quella denominata General Training. È bene ricordare come le iscrizioni Test IELTS online sono molto facili da portare a termine con Wall Street English, dopo ovviamente aver trovato il test center più vicino alla propria città di residenza, in cui poter mettere alla prova le proprie abilità linguistiche affrontando un test sviluppato appositamente per testare il livello di conoscenza dell’inglese.

Come studiare in modo indipendente per lo IELTS

Lo IELTS è un esame che funziona in modo molto semplice: in base al voto che si ottiene dopo aver effettuato i vari test, ecco che viene certificato un determinato livello di inglese. Di conseguenza, è necessario avere le idee più che chiare in merito al voto al quale si ha intenzione di puntare o per cui si studierà, visto che servirà raggiungere, per tale obiettivo, un voto minimo in ciascuna delle diverse prove.
Uno dei vantaggi di questo esame è che trovare delle sorprese è impossibile, dal momento che la struttura rimane sempre invariata, così come la tipologia di esercizio non cambia affatto. Di conseguenza, il segreto sta semplicemente nell’esercitarsi il più possibile, imparando al contempo ad affrontare l’esame in relazione alle modalità richieste. Dopo tanta pratica ed esercitazioni costanti con il libro, ecco che l’esame sembrerà solo ed esclusivamente un altro test come quelli affrontati fino a quel momento. Insomma, la formula per passare nell’esame sta tutta qui. Avere i giusti libri accademici, impegnarsi e avere costanza nello studio. Solo in questo modo il risultato sarà effettivamente garantito.

Il metodo di lavoro da seguire

Il primo passo per cominciare a studiare è quello di acquistare i libri corretti. Quindi, fare un’unità del libro alla volta e poi verificate tutte le risposte per individuare le eventuali correzioni. Al termine di ciascuna unità, oltre a fare i diversi test, è importante anche creare uno schema in modo tale da memorizzare meglio i vari concetti.
Un piano di studio comune per tutti non è possibile da realizzare, visto che ciascuno di voi avrà tempistiche e modalità di studio differenti. È importante, però, avere costanza e fare pratica il più possibile. I libri appositamente sviluppati per passare questo esame potranno anche essere noiosi, ma sono fatti molto bene e, in modo particolare, vengono proposti soprattutto per chi sceglie di lavorare in maniera indipendente.
I tre libri che si consiglia di usare per uno studio indipendente sono IELTS Trainer, Common Mistakes at IETLTS Advanced e un libro IELTS per esercitarsi con gli esami passati. Il primo rappresenta lo strumento di studio primario, utilissimo non solo per migliorare il proprio livello di inglese, ma anche per arrivare preparati alla perfezione per il giorno dell’esame. Nel secondo caso l’obiettivo è quello di capire quali siano gli errori più frequenti in cui i partecipanti all’esame incappano e come evitarli. Infine, nell’ultimo volume ci sono ben sei esami completi dello IELTS con relative risposte, che sarà altrettanto fondamentale in fase di preparazione.

Pubblicato in: Economia

Condividi questo articolo

Articoli recenti