PC: QUATTRO PROGRAMMI
CHE LA MAGGIOR PARTE
DEGLI UTENTI TROVA UTILI

Da quando è stato introdotto il PC, i programmi si sono affermati, e a volte, passati di moda e scomparsi. E tanti di loro solo perché abbiamo completamente cambiato le nostre abitudini di lavoro e i sistemi che utilizziamo.

Così, se avete qualche anno di più, e vi capita di condividere il ricordo di un software come Framework con qualcuno, quando i dischi rigidi erano molto rari e si utilizzavano ancora i floppy disk da 5 pollici e un quarto per caricare i programmi sul PC, probabilmente gli farete affiorare molti ricordi e un sorriso. Di sicuro, un programma come Framework oggi è passato nell’oblio, ma tanti altri sistemi sono ancora vivi e vegeti: ricordiamoli insieme.

1 – Un programma VPN

Benché sia impossibile nominarne uno solo, i programmi VPN sono ormai irrinunciabili per qualsiasi persona che utilizzi internet per lavoro o per divertimento. Un sistema di VPN permette di mascherare il nostro PC, creando un sistema di protezione che impedisce che il nostro computer possa essere tracciato o penetrato da hacker. E se non l’avete mai utilizzato, una prova di SurfShark, uno dei più diffusi, potrà chiarirvi le idee sul perché l’utilizzo di un VPN sia importante per la nostra navigazione in rete.

2 – Microsoft Outlook

Microsoft Windows è il sistema operativo che “gira” sulla maggior parte dei PC del pianeta, dagli ultimi dati, circa l’85, e il suo naturale complemento è la suite di produttività Microsoft Office. Tra i programmi che troverete, uno dei più popolari è il suo programma di posta elettronica, Microsoft Outlook. La prima versione di questo software fu presentata nel gennaio del 1997, e da allora rappresenta la scelta di tantissime persone: e circa il 45% degli utenti internet italiani utilizzano ancora Outlook, o uno degli altri software simili per la gestione della loro posta elettronica.

3 – Google Chrome

Dai tempi dei primi browser è passato molto tempo. Si chiamavano Mozilla e Netscape. Poi c’è stato Internet Explorer, integrato nel sistema operativo Microsoft. Ma oggi, in mezzo a tanti contendenti, il vero campione è lui, Google Chrome, un browser creato dalla casa che ha realizzato il famoso motore di ricerca.

Cosa potremmo fare oggi online senza Chrome? Molto poco.

Diciamo che i browser sono diventati per la generazione che usa internet quello che era Windows per la generazione che usava i primi PC: uno strumento fondamentale e insostituibile, che deve la sua diffusione all’utilizzo del mouse per PC: prima, si usava solo un’interfaccia a linee di comando.

4 – Microsoft Word

Dal principio, il PC è sempre stato un sistema per trasmettere documenti di testo – e anche la prima programmazione si svolgeva scrivendo comandi di testo seguendo un codice ben preciso. Anche in questo campo, ci sono stati tanti programmi che si sono succeduti, e poi sono spariti nel nulla – ma Word, una delle corazzate di Microsoft, è sempre rimasto immutabile sulla nostra scrivania. Dalle prime release, che oggi fanno quasi sorridere per la loro semplicità, si è trasformato in un programma sofisticato in grado di creare documenti completi di tutto – testi, grafica, foto, e anche video e altri oggetti multimediali.

Pubblicato in: Economia

Condividi questo articolo

Articoli recenti