TASSA SUI RIFIUTI, CHIAVENNA
POSTICIPA LA RATA DI GIUGNO
E CERCA UN MODO PER RIDURLA

CHIAVENNA (SO) – Mentre cresce la preoccupazione per la crisi economica innescata dall’emergenza sanitaria il Comune di Chiavenna chiede alla cittadinanza di mostrarsi solidale e dà l’esempio rinviando il pagamento della prima rata della tassa sui rifiuti, dal 16 giugno al 16 settembre.

Il sindaco Luca Della Bitta ha infatti chiesto ai proprietari degli immobili dati in affitto ai piccoli commercianti ed imprenditori di “Azzerare tutti i canoni fissi relativi alla fase di chiusura dell’attività e di ridurli e dilazionare i termini di pagamento per il periodo di transizione, fino a quando non si potrà tornare ad una fase pre-Coronavirus”.

Inoltre l’amministrazione sta cercando basi giuridiche per intervenire con agevolazioni o riduzioni sulla Tari 2020. Iniziative quelle in atto a Chiavenna che aprirebbero la strada anche ad altri Comuni.

 

Pubblicato in: politica, Economia Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati