TESSUTI E ABBIGLIAMENTO
LEGGERO PER L’ESTATE

Mancano poche settimane all’inizio della stagione estiva, che porterà con sé sole caldo e alte temperature. Tra poco, quindi, sarà il momento di cercare nel guardaroba gli indumenti più adatti all’estate. Ciò vuol dire privilegiare i tessuti traspiranti e più freschi: il cotone e la seta, per esempio, sono fibre naturali dalle prestazioni ideali con il caldo, ma anche il lino è eccellente per contrastare l’afa. Un tessuto traspirante riesce a garantire il massimo del comfort anche nelle giornate più torride.

Il cotone

Tra i tessuti da privilegiare per l’estate c’è il cotone, che ha il duplice pregio di costare poco e di essere fresco, non trattenendo l’umidità. La semplicità di lavorazione è un aspetto positivo che pone il cotone in una posizione di vantaggio rispetto agli altri tessuti. Il cotone è alquanto resistente ed è molto versatile, nel senso che può essere sottoposto a una vasta gamma di tinture o di lavorazioni senza correre il rischio di rovinarsi. Con il passare del tempo non lascia intravedere indizi di usura. E poi gli indumenti in cotone non hanno bisogno di essere stirati: chi ha voglia di prendere il ferro da stiro in mano con il caldo?

Perché scegliere i capi di abbigliamento in lino

Da non perdere anche i capi in lino, che sono in grado di assorbire l’umidità lasciando la pelle asciutta e fresca. Oltre a garantire una protezione ottimale dal sole, gli indumenti realizzati con questo materiale sono molto eleganti e piacevoli al tatto. Tuttavia, è bene tener presente che i vestiti in lino tendono a stropicciarsi con una certa frequenza; per evitare i segni delle pieghe si può ricorrere al rayon, che è un tessuto misto.

Come scegliere i tessuti per l’estate

Gli indumenti in lino, in cotone o in seta svolgono una funzione protettiva nei confronti del corpo, che quindi può contare su una barriera rispetto all’azione svolta dai raggi del sole. D’altro canto, si tratta di tessuti comodi e traspiranti, in grado di snellire le forme e grazie ai quali ci si può sentire puliti e asciutti, evitando di sudare. Il consiglio, comunque, è di essere cauti con la colorazione, dato che la sudorazione può portare i colori a stingersi. Anche la georgette e lo chiffon sono due tipologie di tessuto da prendere in considerazione per l’estate: sono misti e contengono la seta, grazie a cui il corpo può respirare. In ogni caso sono trasparenti, quindi non possono essere indossati da soli.

I trend estivi

Ma quali saranno gli abiti che andranno di moda nei prossimi mesi? Realizzati con tessuti elasticizzati per assicurare il massimo del comfort anche a chi ha curve e sinuosità a cui non intende rinunciare, saranno vestiti versatili, nel senso che in men che non si dica si potranno trasformare da abiti da giorno ad abiti da sera, a condizione che vengano abbinati con gli accessori giusti.

Gli abiti floreali

Un grande classico per l’estate è l’abito a stampa floreale, che fa subito venire in mente i pomeriggi sotto il sole e le giornate al mare. I vestiti a fiori sono leggeri e ricchi di colori, ma soprattutto sono adatti alle circostanze più diverse. Insomma, quando non si sa che cosa mettere non c’è niente di meglio di un abito floreale, magari con fiori di grandi dimensioni a tutto colore, da valorizzare con un paio di orecchini enormi o con una borsa a tracolla.

I tessuti alternativi

Abbiamo parlato del cotone, della seta e del lino, ma per l’estate 2021 ci si può sbizzarrire anche con tessuti alternativi: soluzioni fuori dal comune e proprio per questo originali, da mettere alla prova.
Un esempio fra i tanti è il
tessuto tecnico presente nei tessuti di Carvico e Jersey Lomellina, in particolare nelle camicie traspiranti perfette per la stagione estiva.
Come non menzionare poi anche il pizzo: gli abiti in pizzo offrono quel tocco sensuale e romantico che si può desiderare in una stagione come l’estate in cui si mettono da parte i freni inibitori. Ovviamente il colore da preferire è il bianco, ma in alternativa vanno bene anche i toni pastello. Gli accessori da abbinare devono essere realizzati in midollino, in paglia o in rafia, vale a dire materiali naturali; oppure si può optare per accessori minimal.

Osare in estate: lo scandi dress

Per chi non ha paura di azzardare e di sfoggiare la propria sensualità, per l’estate 2021 la parola d’ordine è scandi dress: un vestito dai volumi importanti, specialmente sulle maniche, e al tempo stesso corto. In realtà si è già visto sulle passerelle nel 2020, ma sarà la prossima stagione estiva quella della consacrazione. Tante le opzioni tra cui scegliere, incluse le tinte forti, ma senza dimenticare i toni pastello e poi i grandi classici come il bianco e il nero. I contrasti cromatici sono la chiave per stupire tutti.

Pubblicato in: Economia

Condividi questo articolo

Articoli recenti

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .