AMMINISTRATIVE, DAI SEGGI:
IL CARROCCIO PERDE OGGIONO,
RUSCONI TIENE A VALMADRERA.
PD+LEGA TONFO A CASARGO

LECCO – Al via la maratona sulle elezioni amministrative 2019: 16 inviati tra hinterland lecchese Valsassina e Lario per aggiornare minuto per minuto l’andamento dello spoglio nei seggi di decine di Comuni.

Clamoroso il tonfo della Lega a Oggiono, dove Chiara Narciso vince con una lista di centrosinistra, ma pure in Alta Valsassina è andata male alla Lega, non è bastato accasarsi con il Partito democratico per avere la meglio su Antonio Pasquini. I dem possono invece festeggiare nell’hinterland per la conferma di Flavio Polano a Malgrate e soprattutto per Antonio Rusconi eletto nel feudo di Valmadrera. Sul Lario si rinforza il carroccio tenendo Lierna con Silvano Stefanoni e conquistando Dervio accanto a Stefano Cassinelli.

18:15 – Dati ufficiali da Valmadrera: Rusconi 2.246 voti, Leidi 2.093, Villa 1.883.

 

17:35 – Malgrate, Flavio Polano confermato sindaco con 741 voti. Sconfitto Michele Peccati (666 preferenze), Roberto Mulargia (598), 244 voti per Ugo Baglivo.

17:30 – A Valmadrera è stato un testa a testa, Antonio Rusconi verso un nuovo mandato da sindaco ma con solo il 36% delle preferenze, tallonato da Leidi al 33,6% e Villa al 30%.

16:47 – Antonio Pasquini trionfa a Casargo sull’inedita alleanza Partito democratico-Lega

16:40 – Margno, si torna a votare subito?
Situazione di parità, come 10 anni fa tra i due Malugani (Massimo e Massimiliano). Stavolta si scontreranno Giuseppe Malugani e Marco Cariboni. Probabilmente già tra due settimane.

16:35 – Dichiarazioni di Chiara Narciso, nuova prima cittadina di Oggiono:”Risultato inatteso alla luce del voto per le europee, ma per questo ancora più bello. Ringrazio gli oggionesi che hanno guardato al di là delle appartenenze politiche e dei partiti e ci hanno dato fiducia. Ovviamente questo comporta un carico di responsabilità ancora maggiore, ma siamo pronti a sopportarla e mi impegnerò ancora di più per ripagare la fiducia e il supporto che mi è stato dimostrato“.

15:50 – Oggiono: Chiara Narciso data per vincente, si festeggia

15:33 – Barzio, Giovanni Arrigoni Battaia è il nuovo sindaco: 412-405

15:30 – Casargo: A metà spoglio è un trionfo per Antonio Pasquini 220-70

15:25 – Oggiono: 181 Narciso, 168 Ceresa. La lista di Lietti è terza in tutti i seggi

15:23 – Barzio: Arrigoni-Battaia avanti di 9 voti quando mancano 60 schede del Seggio 1

15:20 – Pasturo: 321-166 per Artana

15:19 – Le prime parole di Cassinelli: “Doveroso ringraziare tutti gli elettori del paese e la squadra che ha reso forte questo progetto. Squadra in cui ognuno avrà un compito perché il paese deve essere amministrato in modo corale e saranno fatte regolarmente assemblee pubbliche per ascoltare le varie posizioni. Per me le polemiche e le cattiverie di cui siamo stati oggetto sono già chiuse in un cassetto.  Da qui parte una amministrazione aperta, condivisa e trasparente. È il momento di iniziare un percorso verso il futuro di Dervio“.

15:17 – Taceno, ha vinto Alberto Nogara 195-134

15:06 – Barzio, Andrea Ferrari rimontato da Arrigoni Battaia

15:16 – Dervio, il nuovo sindaco è Stefano Cassinelli

15:09 – Dervio, seggio 3 chiuso con 576 voti: 141 Cassinelli, 129 Vassena, 10 nulle e 7 bianche

15:05 – Dervio, Seggio 1 chiuso con 515 voti: 316 Cassinelli, 179 Vassena, 12 nulle e 7 bianche

15:03 – Parziale da Oggiono: 175 Ceresa 139 Narciso 130 Lietti; altro parziale 260 Narciso 209 Ceresa 160 Lietti

15:02 – Pasturo, sempre in vantaggio Pierluigi Artana

14:55 – A Dorio Massimo Vergani ha battuto Gianpietro Tengattini per sei voti di differenza, 101-95

14:44 Barzio: la sezione 1 ha raggiunto le 200 schede, avanti Ferrari (121) su Battaia (72),4 nulle e 2 bianche.

14:43 – A Casargo Antonio Pasquini in fuga: 100 voti della sua lista civica contro i 29 per la coalizione Lega-Pd di Giovanni Pasquini.

14:43 – Ad Introbio giochi aperti: 288 Airoldi – 251 Artusi.

14:41 – Da Pasturo ancora niente numeri, ma il malloppo delle schede sembra premiare ampiamente Artana.

14:35 – A Dervio si procede a gonfie vele: 107 Cassinelli, 79 Vassena al seggio 2.

14:33 – Un po’ di “colore” da Introbio. Nelle schede alcune comunicazioni:
“Dai Spotti vai in Francia se non ti piace qui” recita una, “Troppi scienziati nei leghisti” un’altra.
Ovviamente nulle.

14:31 – A Casargo aumenta il margine per Antonio Pasquini: 55 a 21 sul leghista Giovanni.

14:27 – Barzio alle prime 100 schede: Ferrari 63 – Arrigoni Battaia 37.

15:29 – Primi dati da Oggiono: 165 Narciso, 158 Ceresa, 132 Lietti.

14:26 – Sempre Dervio: Cassinelli 75, Vassena 47. Effetto Lega per il fondatore del Partito Anti Islamico?

14.21 – A Dervio la campagna elettorale a qualcuno non è piaciuta e lo ha fatto capire chiaramente.

14.20 – Pasturo un po’ in ritardo, si iniziano ora le procedure.

14.19 – Oggiono, come ad Introbio si separano prima le schede in base alle preferenze per poi contarle.

14:15 – Casargo, primi voti reali: Antonio Pasquini 24 – Giovanni Pasquini 11.

14:09 – Ai seggi di Introbio prima si “ammucchiano” le schede e poi si procederà al conteggio.

14:05Dervio primo seggio a partire in provincia, le prime dieci schede dicono parità tra Cassinelli e Vassena.

13:45 – Tra poco, alle 14:00, urne aperte nelle sezioni dei tanti paesi che vanno al rinnovo delle amministrazioni comunali. Particolarmente sentite (e difficili da pronosticare) le sfide di Oggiono, Dervio, Barzio, Introbio e Casargo, non scontate nemmeno le scelte a Valmadrera.

 

LEGGI ANCHE

EUROPA/LA LEGA SFONDA IL 45% TRA GLI ELETTORI LECCHESI E CONQUISTA IL CAPOLUOGO. IL VOTO IN OGNI COMUNE

 

Pubblicato in: Elezioni, politica Tags: , , , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .