BASKET/LENTO IL DECOLLO
MALE VALMADRERA FUORI CASA

023_vigano-top-scorersUSMATE – Stenta a decollare la stagione della Sea Logistic Valmadrera. Dopo la sconfitta casalinga all’over time con il Giussano, la formazione valmadrerese non concretizza nemmeno a Usmate. 46 punti per l’Usmate, mentre la Starlight Valmadrera sotto di 5.

Primo parziale a favore della squadra lecchese con 1-20, poi i successivi tre vedono in testa l’Usmate con 18-4, 12-6, 15-11. Domenica alle 17.30 il palazzetto dello sport di via Luini ha ospitato la seconda giornata del campionato di serie B. In campo il quintetto allenato dal coach Maurizio Frigerio, non in perfette condizioni fisiche.

Un avvio incredibile vede le ospiti balzare al comando con un parziale di 20-1. Un primo quarto di ottimo basket con bei passaggi e conclusioni precise. Per le valmadreresi la partita è chiusa, o quasi. Il secondo quarto riprende con alcuni cambi nel quintetto di coach Frigerio e tutto cambia. L’Usmate si risveglia dal torpore dei primi minuti e mette in campo più grinta, mentre la Sea Logistic non segna più. Si va all’intervallo sul 19-23 con un parziale di 18-4 per l’Usmate. Il terzo quarto è ancora delle usmatesi, convinte di poter portare superare le avversarie.

“Siamo crollati… zero circolazione di palla, nessuna bella conclusione, pessima difesa e gioco di squadra inesistente – commenta Nelly Rigamonti – serviva mettere il piede sull’acceleratore ed andar via, invece le abbiamo lasciate giocare, senza concretizzare”.

L’Usmate raggiunge il pareggio e chiude 46-41 una partita che almeno all’inizio sembrava senza speranza.

 

 

Pubblicato in: Eventi, Giovani, Valmadrera, Hinterland, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati