CIVATE, ASSOLTI DALLE ACCUSE
DELLA RAPINA IN STAZIONE

CIVATE – Assolti i due cittadini marocchini accusati della rapina di un cellulare alla stazione di Civate. L’episodio il 21 febbraio 2019 dopo una lite con altri extracomunitari. Uno di essi venne picchiato con dei bastoni e rapinato di cellulare e portafogli contenente cento euro.

La vittima, medicata in pronto soccorso, ricevette una prognosi di cinque giorni. Ben sei le udienze del processo, al termine delle quali il pm Chiara di Francesco chiese cinque anni di reclusione. Diversa la posizione del collegio giudicante, presieduto da Martina Beggio, che ha assolto entrambi gli imputati da tutte le accuse.

RedCro

 

Pubblicato in: Civate, Cronaca, Hinterland Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .