CIVATE, TRUFFATORI ALLA PORTA.
IL COMUNE METTE IN GUARDIA

CIVATE – Sul territorio di Civate in questi giorni sono state segnalate alcune truffe da parte di malviventi che si fingono tecnici dell’acquedotto e del gas. Inoltre sono stati segnalati anche tentativi di altre persone che cercano di entrare nelle case. Informato della situazione, il Comune di Civate raccomanda di non fare entrare in casa estranei e, in caso di persone sospette, di allertare immediatamente la polizia locale o i carabinieri.

Sul tema interviene anche il Codacons Lombardia che ricorda le regole per evitare di essere ingannati.

  • Richiedere i documenti d’identità: è preferibile prima di avere a che fare con gente sospetta, chiedere di identificarsi tramite documento d’identità. Se la persona è in buona fede, nessuno avrà ragione di opporsi a tale richiesta.
  • Non lasciare beni di valore in vista: è importante mettere al sicuro qualsiasi bene sia “a portata di mano”. È sempre meglio tenere tutto al riparo da occhi indiscreti.
  • Non farsi mai distrarre: composto, se si tratta di una truffa, i truffatori si presentano in due o più, questo in modo che uno o più possono distrarre il malcapitato mentre l’altro o gli altri possono porre in essere la truffa.
  • Chiamare aiuto: se non ci si sicuri, è bene farsi sentire da qualcuno, che può essere vicino, un parente, perfino la portineria. È importante non essere da soli in questi casi. E qualora ci si dovesse rendere conto che si tratta di una truffa, è fondamentale subito il 118 o 112″.

 

 

Pubblicato in: Civate, Cronaca, Hinterland Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 112021 .