DISCOUNT DELLA DROGA
NEI BOSCHI DELLA SS36.
I SINDACI SI COORDINANO

OGGIONO – Vertice in prefettura per contrastare il discount della droga sorto nei boschi attorno alla Statale 36. Da tempo ormai i sindaci lamentano la presenza di pusher nelle aree verdi laterali alla strada e nelle stazioni di servizio, un commercio che prosegue notte e giorno 24 ore su 24, con un continuo viavai di clienti e tossicodipendenti.

Negli scorsi anni simili episodi confluirono nelle due importanti operazioni “Mayday” e “El Diablo”, ora la Statale 36 è tornata fiorente piazza di spaccio. Il prefetto Michele Formiglio ha accolto i primi cittadini di Annone, Bosisio Parini, Castello Brianza, Cesana Brianza, Colle Brianza, Costa Masnaga, Dolzago, Ello, Garbagnate Monastero, Molteno, Nibionno, Oggiono, Rogeno, Sirone e Suello ribadendo la massima attenzione al fenomeno da parte delle forze dell’ordine e ha invitato i rappresentanti dei cittadini a concordare con le forze dell’ordine ogni eventuale iniziativa di contrasto agli spacciatori per non rischiare di inficiare le indagini o eventuali altre operazioni di polizia.

Chiara Panzeri

DAL NOSTRO ARCHIVIO

CINQUE ANNI AL CAPOBANDA, OLTRE 3MILA DOSI DI COCA SMERCIATE LUNGO LA SUPER 36

SESSO E FURTI PER LA DROGA. CRIMINALITÀ SU TRENI E SS36, TORNA IN VOGA L’EROINA

OPERAZIONE ANTIDROGA “MAYDAY”: QUINDICI ARRESTI PER SPACCIO. “LA COCA NON VA MAI IN CRISI”

 

 

Pubblicato in: Hinterland, Nera Tags: , , , , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati