IL PAESAGGIO E L’INFINITO.
LE OPERE DI BARBARA NAHMAD
ALLA CASA SULL’ALBERO

MALGRATE – Alla Casa sull’Albero, design boutique hotel nell’antico borgo di Malgrate, la personale di Barbara Nahmad dal titolo “Blu”, in collaborazione con la galleria Federico Rui di Milano. La mostra sarà inaugurata mercoledì 12 febbraio e verranno esposte opere su carta e tele rappresentative dell’ultima ricerca artistica fino al 30 giugno 2020.

Fin dagli esordi, Barbara Nahmad ha incentrato la sua ricerca sul ritratto e sulla figura umana. Con la serie Oltremare, presentata da Federico Rui Arte Contemporanea nel 2019, Nahmad apre ora un nuovo capitolo e si riappropria del colore con tonalità e modi diversi da quelli usati in precedenza. In queste opere, pur non discostandosi del tutto dalla figurazione tradizionale, viene condotta una ricerca sul paesaggio naturale che tende all’infinito: sfumature gestuali e grandi velature danno l’idea di una sovrapposizione di strati che cercano l’intimità, evocano l’invisibile in una sorta di neovedutismo contemporaneo.

“Ospitiamo periodicamente mostre di artisti contemporanei dichiara Fabio Dadati, general manager di Casa sull’Albero – Oltre alla bellezza estetica che dona ulteriore valore alla nostra struttura, l’obiettivo è anche quello di rafforzare il concetto di design che è alla base della filosofia della casa”.

A proposito di Barbara Nahmad
Barbara Nahmad è nata nel 1967 a Milano, dove vive e lavora. Nel 1990 si è diplomata all’Accademia di Belle Arti di Brera. Dopo alcuni soggiorni all’estero, ha lavorato per la televisione e per il teatro come scenografa, per poi dedicarsi totalmente alla pittura. Da quel momento le sue opere sono state esposte in varie sedi museali italiane, tra le quali il PAC, il Palazzo della Ragione e il Palazzo Reale a Milano e il Museo Ebraico di Bologna e, all’estero, in varie sedi a Londra, Berlino, New York, Shangai, Atene, L’Aia e Tel Aviv. Nel 2009, nell’ambito della 53. Biennale di Venezia, ha partecipato al progetto «Détournements Venise» con un trittico pittorico sull’economia e un’installazione sonora. Nel 2014 ha esposto a Tel Aviv la serie «Eden», che dopo varie tappe è stata presentata al Museo Ebraico di Bologna in occasione della Notte Europea dei Musei. Il lungo ciclo di «Eden» rappresenta una svolta nel percorso di Barbara Nahmad: la sua pittura diventa in questi quadri più essenziale, acquistando tonalità sabbiose come quelle del deserto, che con le sue vuote distese offre uno spazio originale al riaffiorare della memoria di un popolo. La tecnica dell’olio su tela torna così a parlare con una voce nuova e la Storia stessa riacquista un’energia che riguarda e investe il presente. Nel 2017 Barbara Nahmad ha collaborato con Mediobanca per la campagna pubblicitaria «Passo Doppio». Le sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private tra le quali la Collezione Agnelli, la Fondazione Einaudi e la Fondazione Rosselli a Torino, la Collezione Mediobanca e la Collezione Schwarz e a Milano, nonché in quelle del Museo Ebraico di Bologna e dell’American College of Greece ad Atene.

A proposito di Casa sull’Albero
La Casa sull’Albero è uno splendido e unico design & boutique hotel affacciato sul lago di Como. La bellezza non ostentata, l’arte e la sostenibilità sono i suoi valori. Realizzato nel 2013 si compone di 12 camere/suite, bar e ristorante, palestra, SPA, piscina esterna, area meeting, parco con alberi secolari, parcheggio privato con colonnine di ricarica per TESLA e altre auto elettriche, e-bike a noleggio.

 

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Malgrate, Hinterland Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .