“LA PICCOLA” DI TEATRO.
A OGGIONO PER TUTTE LE ETÀ

OGGIONO – Dopo il lockdown anche a Oggiono sono ripartiti gli eventi culturali. In particolare luglio sarà un mese dedicato al teatro grazie ad una iniziativa nuova di zecca e a una location inedita dove verrà allestita un’arena all’aperto.

Domenica 5 luglio, sabato 18 luglio e sabato 1° agosto il parco di Villa Sironi ospiterà infatti i tre appuntamenti della Piccola rassegna di teatro organizzata dall’amministrazione cittadina con la direzione artistica di Stendhart, scuola di danza e teatro oggionese. Dalle parole di Nicola Bizzarri, attore professionista e insegnante di teatro che ha curato la rassegna veniamo a conoscenza di come è nato l’evento.

“La Piccola è una rassegna di teatro a cui pensiamo da tanti anni ma che non era mai stata realizzata per vari motivi. Lo scorso novembre mi sono incontrato con l’amministrazione e l’assessore alla Cultura Giovanni Corti ed è nata l’idea di farla a Villa Sironi, con tutte le difficoltà che comporta una prima edizione. E poi è arrivato il Coronavirus, che ha spazzato via ogni certezza e ci ha lasciato con tanti dubbi su quando e come fosse opportuno organizzare un’iniziativa come questa. Fortunatamente il 15 giugno hanno riaperto i teatri e la città di Oggiono si è resa disponibile a riprendere in mano il progetto confermando l’intenzione già manifestata in passato di trasformare Villa Sironi in una sede dedicata alle rappresentazioni teatrali.”

Le difficoltà a livello organizzativo non sono mancate ma Stendhart e l’amministrazione cittadina sono fiduciosi nella buona risposta del pubblico che reclama spazi e occasioni per tornare a condividere momenti culturali in sicurezza. Lo spazio per allestire spettacoli all’aperto non è tantissimo soprattutto nel momento in cui bisogna garantire il distanziamento sociale. È stata fatta comunque la scelta di non utilizzare le sale interne della Villa e di lasciare una settimana libera tra uno spettacolo e l’altro per permettere il recupero nel weekend successivo in caso di maltempo.

“Sono tre appuntamenti pensati per dare un’offerta il più variegata possibile sia per tipo di spettacolo che per tipo di pubblico – prosegue Bizzarri – Il primo è rivolto ai bambini dagli 8 anni e alle famiglie (ma godibile anche da un pubblico adulto), il secondo è uno spettacolo d’ispirazione autobiografica che alterna momenti brillanti a momenti più emozionali, il terzo è un monologo comico nello stile della stand up comedy”. Tutti gli spettacoli della rassegna sono stati selezionati dallo stesso Bizzarri attraverso un bando al quale hanno partecipato 150 compagnie professionistiche lombarde e hanno girato su tutto il territorio nazionale raccogliendo premi prestigiosi.

Domenica 5 luglio la rassegna si apre alle 20.30 con “Parole, parole, parole” un poetico spettacolo pensato per bambini, ragazzi e famiglie e portato in scena dalla compagnia Altre Tracce. Liberamente ispirato al libro “La grande fabbrica delle parole” di Agnès de Lestrade, racconta di un misterioso venditore di parole in un mondo in cui le persone non hanno a disposizione le parole per esprimersi liberamente ma sono costrette a comprarle per poterle utilizzare. Gli avventori del negozio in cerca delle parole giuste per esprimere quello che hanno da dire possono quindi acquistarle all’interno di barattoli di vetro e “berle” a piccoli sorsi per possederle. Il venditore racconterà al pubblico la storia di due grandi amici, Max e Tonio, che ora non lo sono più perché innamorati della stessa ragazza. A Max manca tantissimo Tonio e anche Tonio sente la mancanza di Max, ma i due non riescono a dirselo perché non hanno le parole per farlo e decidono di andare a comprarsele. Lo spettacolo parte da un’intuizione scenica brillante e originale, quella delle parole visibili come lucciole luminose all’interno dei barattoli, per parlarci delle relazioni umane e della necessità di soppesare e dare valore alle parole che usiamo quotidianamente.
Lo spettacolo è stato selezionato tra gli otto finalisti di In-Box Verde 2018, concorso nazionale dedicato agli spettacoli per i più giovani a cui partecipano circa 500 compagnie professionistiche italiane.

Sabato 18 luglio alle 20.30 andrà in scena Nicola Bizzarri con lo spettacolo “Superhero – avventure da orfano” da lui scritto e diretto, con la presenza sul palco delle ballerine Marta Milesi e Loredana Mazzoleni, descritto dall’autore come un “monologo profondamente brillante con una componente emozionale molto forte”.

Infine sabato 1° agosto sempre alle 20.30 sarà la volta di “Un’ora di niente” monologo comico di e con Paolo Faroni che ha ricevuto a sua volta premi importanti.

Gli spettacoli saranno preceduti da balletti e piccole performance teatrali degli allievi di Stendhart. L’ingresso è libero, è consigliata la prenotazione dal momento che i posti sono limitati per le norme sul distanziamento. Verranno rispettate tutte le disposizioni come da Dpcm anti covid. Per prenotare è possibile scrivere all’indirizzo lapiccolarassegna@gmail.com o telefonare al numero 3395710559.

Fabio Ripamonti

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Teatro, Oggiono, Hinterland Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .