LECCHESI NEL PALLONE IN COPPA
CONTI DECISIVO A GENOVA,
LOCATELLI IN GRANDE SPOLVERO

LECCO – Con il campionato di Serie A fermo per la pausa invernale, nell’ultimo week end si sono giocati gli ottavi di Coppa Italia; i “nostri” due conterranei più famosi vi hanno preso parte con fortune alterne.

MANUEL LOCATELLI

Il Sassuolo viene sconfitto dal Napoli al San Paolo per due a zero e abbandona la competizione. I partenopei partono  forte e al 15′ sbloccano subito la partita: Insigne, dopo una ripetuta combinazione con Ounas, calcia verso la porta, Pegolo respinge male sul petto di Milik ed è uno a zero. La partita continua si mantiene su ritmi altissimi e occasioni da entrambe le parti;i neroverdi trovano il pareggio con Locatelli ma è tutto inutile, il VAR annulla il gol per fallo di mano dello stesso. Nel secondo tempo i modenesi cercano in tutti modi di pareggiare ma Ospina è provvidenziale in più di un’occasione; al 74′ gli azzurri siglano il raddoppio con Fabian che, imbeccato da Milik, buca la porta avversaria con un preciso tiro.

Manuel schierato titolare da coach De Zerbi sfodera un’ottima prestazione nonostante la sconfitta; risulta uno dei più pimpanti nel mezzo, va anche in gol nel primo tempo ma il VAR glielo annulla. Il centrocampista è uno degli ultimi a mollare, corre e pressa per tutta la partita; e proprio al novantesimo solo un miracolo del portiere avversario gli nega la (meritata) gioia del gol. Che tutto questo sia di buon auspicio per un girone di ritorno da protagonista.

ANDREA CONTI

Ingresso decisivo: così, con due parole si potrebbe riassumere la partita del terzino lecchese entrato in campo nei tempi supplementari di Sampdoria-Milan. I ragazzi di Gattuso, reduci da un periodo altalenate in termini di risultati, si presentano vogliosi di passare il turno e di riscatto; il primo tempo si chiude in perfetto equilibrio, da registrare solo un tiro insidioso del milanista Higuain. Nella seconda frazione ci sono più occasioni sia da una parte che dall’altra, ma il risultato non cambia. Si giunge così ai supplementari: Andrea viene inserito al 99′ e tre minuti dopo, per suo gran merito, si concretizza il vantaggio dei rossoneri; cross perfetto alle spalle della difesa blucerchiata, dove per il baby Cutrone è un gioco da ragazzi insaccare il pallone. Il raddoppio porta ancora la firma di Cutrone e  il passaggio del turno è cosa fatta.

A fine partita i complimenti sono stati molti: Gattuso si è detto molto soddisfatto del suo recupero, sa bene che Conti al cento per cento potrà essere un valido elemento; il popolo milanista, che gli è stato sempre molto vicino, ha grandissima stima di lui sia come uomo che come calciatore. Forza Andrea, riprenditi con gli interessi ciò che la sfortuna ti ha sottratto!

G. Gi.

Pubblicato in: Hinterland, Sport Tags: ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .