OGGIONO: AL VIA IL PICCOLO
GIRO DI LOMBARDIA. IN GARA
ANCHE IL CAMPIONE MONDIALE

OGGIONO – Ha preso il via a mezzogiorno la 91esima edizione del Piccolo Lombardia. Si tratta di una delle grandi classiche del calendario del ciclismo internazionale per la 23, che precede di una settimana la “classica delle foglie morte”, il Giro di Lombardia dei professionisti. Per il decimo anno la competizione è organizzata dal Velo Club Oggiono, con il porfido di Viale Vittoria a fare da teatro alla partenza e all’arrivo della corsa di 176 km che presenta uno dei percorsi più duri e impegnativi per la categoria. Per il quinto anno verrà messo in palio anche il Trofeo Memorial “Giorgio Frigerio” in ricordo di un grande amico e socio storico del Velo Club.

Il percorso si snoda attraverso le province di Lecco, Como, Monza e Brianza e Bergamo, con una serie di salite molto selettive, tra cui il Gran Premio della Montagna alla Madonna del Ghisallo e gli strappi finali di Colle Brianza e Marconaga di Ello spesso in grado di fare la differenza.

I 176 corridori e 32 team iscritti hanno preso il via sotto la bandiera a scacchi sventolata dal sindaco di Oggiono Chiara Narciso e alla presenza del presidente di Velo Club Daniele Fumagalli e dell’ex sindaco Roberto Ferrari. La partenza ufficiosa delle ore 12 ha visto le squadre trasferirsi sulla sp49 verso Annone Brianza dove è fissata la partenza ufficiale (Km0), per poi dirigersi in direzione di Suello e Eupilio.

La corsa ha sempre premiato nella sua storia molti corridori capaci poi di affermarsi anche tra i professionisti e negli ultimi anni ha acquisito una dimensione sempre più internazionale, come dimostra l’alto numero di team partecipanti da Svizzera, Francia, Germania, Belgio, Paesi Bassi, Gran Bretagna, Norvegia e Russia e la presenza di corridori sudamericani e africani.

L’anno scorso a imporsi fu l’australiano Robert Stannard, quest’anno passato al professionismo, davanti a Andrea Bagioli e al francese Clément Champoussin, presenti anche in questa edizione. La lista dei partenti è ancora una volta di altissimo livello, come dimostrano le maglie pesanti schierate sulla linea di partenza.

Ta loro il campione italiano u23 Marco Frigo, il campione d’Europa di categoria Alberto Dainese e il fresco campione del mondo u23 Samuele Battistella, che ha conquistato la maglia iridata nello Yorkshire da una decina di giorni. Il 21enne di Castelfranco Veneto ha dichiarato di non essere al top della condizione ma di aver voluto onorare al meglio Il Piccolo Lombardia con la sua presenza. Presenti anche numerosi campioni nazionali.

 

 

 

Pubblicato in: Oggiono, Hinterland, Sport Tags: , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati