OMICIDIO SOGNO, CONFERMATI
DALLA CORTE DI CASSAZIONE
I 22 ANNI A ROBERTO GUZZETTI

ROMA – La Corte di Cassazione che ha esaminato il ricorso legale avverso la sentenza della Corte d’Assise d’Appello di Milano che comminava 22 anni di carcere a carico di Roberto Guzzetti, per l’omicidio dell’87enne Maria Adeodata Losa, ha confermato la pena a carico dell’assassino di Torre de’ Busi.

Il delitto era avvenuto a giugno nel 2016 nella frazione di Sogno; l’anziana era stata uccisa con dieci coltellate e due giorni dopo l’omicidio era stata trovata morta da una parente. L’imputato si è sempre dichiarato innocente. In primo grado fu condannato a 24 anni, ridotti di due a Milano.

RedGiu


DALL’ARCHIVIO:

OMICIDIO A SOGNO, GUZZETTI IN CASSAZIONE AD APRILE 2020

Pubblicato in: Hinterland, Nera Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati