OMICIDIO STRADALE E FUGA,
RISCHIA OTTO ANNI IL PIRATA
CHE TRAVOLSE CHETRA

MONZA –  Chiesti otto anni di carcere per il pirata della strada che la sera del 17 maggio 2019 travolse e uccise il 22enne di Civate Chetra Sponsiello, sceso dall’auto sulla Statale 36 a Monza per aiutare una coppia di automobilisti in difficoltà. La richiesta della procura di Monza arriva nel processo per rito abbreviato nei confronti di Filippo Di Benedetto, 35enne di Seregno, accusato per omicidio stradale aggravato, lesioni plurime, guida in stato di ebbrezza, fuga e omissione di soccorso.

> CONTINUA A LEGGERE su

OMICIDIO STRADALE E FUGA, RISCHIA OTTO ANNI IL PIRATA CHE TRAVOLSE CHETRA SPONSIELLO

 

Pubblicato in: Civate, Hinterland, Nera Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati