PALLAMANO MOLTENO:
IL PUNTO DELLA STAGIONE
CON IL TECNICO DUMNIC

MOLTENO – La Pallamano Molteno San Giorgio Salumificio F.lli Riva mette in archivio la stagione 2021-2022 dopo un anno entusiasmante, il primo guidato dal nuovo direttore tecnico montenegrino Branko Dumnic. È proprio l’allenatore della prima squadra a fare il punto della stagione appena conclusa e con uno sguardo verso il futuro.

Mister Dumnic, partiamo nel dire che il Salumificio Riva Molteno ha appena concluso la stagione conquistando il terzo posto nella classifica finale del girone A, ad un passo dalla qualificazione delle Final Six e lottando fino alla penultima giornata:
Si, tutto corretto. Sono un po’ amareggiato solo per il fatto che siamo arrivati ad un passo dal conquistare qualcosa di importante. Il Molteno è composto da tanti giovani che hanno evidenziato un grande miglioramento sotto tanti aspetti, costruendo anche un collettivo compatto e tecnicamente valido. Non posso che ringraziare questo gruppo e la società dell’Handball Club San Giorgio Molteno, perché abbiamo gestito una stagione con impegno, serietà, tanta professionalità e con un ottimo lavoro che si sta costruendo nel settore giovanile.

Cosa è mancato secondo lei al Molteno per disputare i play off?
Purtroppo abbiamo avuto alcuni infortuni, in primis Alexis Marzocchini, come Andrea Brambilla ed Edoardo Dell’Orto, figure importanti che sarebbero servite per affrontare al meglio il finale di stagione. Questo per rimarcare quanto sia importante avere anche una panchina lunga, per riuscire a coprire quelle sfortune che possono capitare in una stagione. Devo dire comunque che i nostri giovani, hanno fatto la loro parte, sono stati sul pezzo ed hanno messo in campo molta grinta”.

Mister, quale è la partita che ricorda maggiormente?
Sono state tante. Ma le vittorie interne contro Torri e Malo sono state molto belle, sotto ogni punto di vista.

Peccato per la sfida interna persa contro Arcom?
Sì, diciamo peccato.

Qual è il futuro di Branko Dumnic?
Per ora continuo ad allenare la prima squadra e le formazioni giovanili. Con lo stesso entusiasmo di sempre. Andremo avanti penso fino all’inizio di giugno. E poi bisogna sempre guardare avanti.

Parlando appunto del domani, che Molteno potrebbe essere quello della prossima stagione?
Il primo passo da fare con la società ed il ds, è quello di parlare con i nostri ragazzi che abbiamo nel roster. Dobbiamo capire le loro intenzioni, perché molti di loro lavorano e quindi bisogna valutare ogni tipo di situazione personale. Abbiamo il tempo per gestire il tutto e lo faremo per il bene dei nostri ragazzi e per quello della società. Poi costruiremo il roster per la prossima stagione.

Pubblicato in: Hinterland, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .