PALLAMANO, IL MOLTENO
INGAGGIA DANIELE SOLDI
DI RITORNO DALLA FRANCIA

MOLTENO – Primo colpo in entrata per la neopromossa formazione di A1 dell’H.C. San Giorgio Molteno, con il team lecchese che annuncia il raggiunto accordo con l’esperto giocatore bresciano Daniele Soldi, personaggio che ha militato nelle nazionali giovanili e con esperienze anche nella nazionale maggiore. È iniziato ufficialmente il lavoro da parte dello staff tecnico moltenese nell’opera di rafforzamento da parte della formazione allenata dal riconfermato tecnico spagnolo Alfredo Rodriguez.

Daniele Soldi è nato a Brescia il 27 agosto 94, Daniele risiede a Leno.”Ho conosciuto la pallamano per puro caso. Alle medie facevamo il torneo scolastico tra le classi. Mi è piaciuto ed ho iniziato con gli allenamenti  pomeridiani ed il primo campionato under 13 con la maglia dell’Handball Leno. Dai 12 anni fino ai 18 ho giocato con la casacca gialloblu collezionando un secondo posto alle finali nazionali under 18: ero più piccolo di una categoria, avevo 15 anni. Poi un terzo posto alle finali nazionali under 20 ed infine la prima convocazione nella nazionale under 17 con la quale ho partecipato ai giochi del Mediterraneo di Trabzon in Turchia. Compiuti i 18 sono andato in prestito alla Pallamano Cologne dove ho disputato il mio primo campionato di A2. Lo stesso anno vinciamo il campionato è saliamo in A1 girone nord, partecipando alla Partille Cup a Göteborg in Svezia con la nazionale under 18. Da lì in poi rimango a Cologne fino ai 25 anni: sette anni nei quali la squadra riesce a salvarsi ogni stagione tranne nella stagione 2014/2015, retrocediamo ma l’anno dopo centriamo subito la seconda promozione della mia carriera. L’ultima stagione a Cologne è forse la migliore, vinciamo partite dove tutti ci danno per spacciati, ci salviamo con largo anticipo ed io gioco un ottimo campionato, tale da regalarmi la prima convocazione in gare ufficiali della nazionale seniores“.

Daniele, atleta di 180 cm e 78 kg, riceve anche una chiamata dalla Francia, dall’Handball Club Cournon D’Auvergne. “Mi chiedono di giocare in N2. Nuovo stimolo e nuova vita. Ad un certo punto il mondo intero si blocca a causa del Covid 19 e quindi ritorno a casa”.

“Molteno è una formazione contro la quale ho giocato veramente tante partite sia nelle giovanili che in prima squadra – ricorda Soldi -. Ho avuto subito ottime sensazioni parlando con il coach Alfredo Rodriguez e il ds Matteo Somaschini. Ho percepito tanta fiducia in me e voglio ricambiarla in tutti i modi. Credo che la squadra abbia le carte in regola per raggiungere l’obbiettivo salvezza. Non amo fare promesse, ma posso dire che darò tutto me stesso per vincere ogni singola partita ed aiutare la squadra in tutto ciò che è in mio potere. L’obbiettivo è la salvezza che ovviamente in questo momento non può essere certa: credo ed è il mio-nostro traguardo”.

 

 

Pubblicato in: Hinterland, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati