PALLAMANO: MOLTENO QUARTO
NEL TORNEO PRECAMPIONATO

MOLTENO – La formazione di pallamano del Salumificio Riva Molteno allenata da Branko Dumnic ha partecipato sabato 20 agosto al torneo di precampionato disputato al Palabursi di Rubiera. Al via le due formazioni di Serie A1 del Carpi e la formazione di casa del Vikings Rubiera. E le due formazioni di Serie A2 del Molteno appunto e del Ferrara United, compagine inserita dal prossimo campionato nel Girone B.

Il Molteno ha schierato Randes, Donadello, Beretta, Campestrini, Samuele Riva, Tagni, Colombo, De Angelis, Sala, D’Aguanno, Bonanomi, L. Redaelli, M. Redaelli, Garroni, Stefano Riva.

Un torneo decisamente molto interessante in cui si è visto anche un ottimo gioco da parte di tutte le squadre. Alla fine ha vinto il Carpi che in finale ha superato Ferrara 28-26 con Molteno che si arrende, nella finalina, contro i padroni di casa per 32-29. Nelle due precedenti sfide, il Molteno si è arreso 26-25 contro Carpi, mentre Ferrara si era imposto per 32-31 contro Rubiera.

Il Molteno esce a testa alta da questo torneo, anche se la squadra in alcune circostanze non è riuscita a gestire le sfide con maggior attenzione e anche un po’ di furbizia – dice il preparatori dei portieri Gianni Breda -. Il Molteno è una squadra molto giovane, basti pensare che i più ‘vecchi’ sono datati classe 1998. La speranza è di poter inserire qualche figura importante prima dell’inizio del campionato”.

“Nella prima sfida contro il Carpi, i ragazzi sono partiti molto bene portandosi sul 10-6 – prosegue Breda -. Peccato per il problema alla caviglia subita da Campestrini. Contro il Carpi siamo riusciti a chiudere il primo tempo in vantaggio per 15-14. Partita molto interessante. Nel secondo tempo il Carpi ha messo in campo qualcosa di più, ma il Molteno ha sempre risposto bene senza sfigurare. Alla fine, sul 25-25, abbiamo dato spazio a un loro giocatore, perdendo purtroppo la sfida di un solo gol”.

“Questa volta siamo partiti sotto tono, ma con il tempo siamo rientrati in partita andando negli spogliatoi sul 15-15 – il commento di Breda alla finalina -. Nel secondo tempo siamo un po’ calati, anche perché oltre Campestrini abbiamo avuto un problema con Leo Colombo. La stanchezza si è fatta un po’ sentire. Ci tengo a precisare che in questo periodo il tecnico Dumnic guarda molto il lavoro fisico, e sicuramente, nelle prossime amichevoli, rafforzeremo quello che sarà l’aspetto tecnico e tattico”. “Il Molteno – conclude Breda – è comunque pronto per questo campionato. In attesa di chiudere il roster della nuova stagione che partirà il 3 settembre”.

Pubblicato in: Giovani, Hinterland, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati