PALLAMANO: PER IL MOLTENO
VITTORIA A MEZZOCORONA,
SECONDO POSTO CONSOLIDATO

MEZZOCORONA (TN) – Dopo la parentesi dovuta agli impegni della nazionale italiana di pallamano, nel fine settimana è ritornato il campionato di Serie A2, con gli incontri dell’ottava giornata di ritorno.

Momento cruciale della stagione per il Salumificio Riva Molteno, che in questo turno, affrontava in Trentino Alto Adige il Mezzocorona. Con una prova di grande carattere, la compagine moltenese, ritorna a casa con un importante vittoria. Risultato finale 29-33 (primo tempo 13-19). Non cambia la situazione nelle zone alte della classifica del girone A, considerato che la capolista Malo vince 29-35 sul campo del Rubiera, con il team vicentino che mantiene tre punti di vantaggio sullo stesso Molteno, e l’Arcom Camisano, vittoriosa in casa (38-27) contro il Cold Point Parma.

Il commento della partita con il dirigente moltenese Gianni Breda: “Partita difficile, campo difficile. Loro hanno una lunga tradizione con esperienze anche nella massima categoria e stanno ricostruendo qualcosa di importante. E’ una squadra da temere soprattutto quando si gioca in casa loro. La partita? Sfida molto equilibrata, incerta, e ben giocata, anche se non è stata una grande serata per i nostri portieri. Il momento decisivo della partita, pur soffrendo nel finale, è stato il parziale di 0-6 che abbiamo infilato verso la seconda parte della prima frazione”.

Grande merito in questa fase della partita, le doppiette personali di Samuele Riva e Davide Tagni, e le marcature di Davide Campestrini e Giacomo Redaelli. Il primo tempo termina sul punteggio di 13-19 per la squadra oronero.

Nella ripresa il Salumificio Riva Molteno rimane concentrato. Ma una serie di esclusioni di due minuti, dove buona parte del secondo tempo la squadra moltenese gioca in inferiorità numerica, oltre ad alcuni minuti di scarsa lucidità sul piano della concentrazione, permette ai locali di rientrare in partita. Tabellone che segna 22-24 al 15’. La partita è equilibrata.

Le reti di Tagni, Galizia e Garroni riportano sul +5 la squadra lecchese: 25-30. Ma il match non è ancora concluso. Mezzocorona ha un sussulto finale, riportandosi a -2 a novanta secondi dal suono della sirena: 29-31. Ma il Molteno non molla sino alla fine e con grande tenacia e caparbietà con le reti di Redaelli e Campestrini, nello spazio di pochi secondi, ridanno serenità, e vittoria, al Salumificio Riva: 29-33.

Considerazioni finali di Gianni Breda: “Quando rimaniamo sul pezzo e molto concentrati, il Molteno sa esprimere un’ottima pallamano ed è una squadra che non deve temere nessuno. Da segnalare la grande prova di Davide Tagni, buona prestazione dall’ala, situazione che ci ha permesso anche di amministrare una partita, non giocata molto bene, nella ripresa, dai ragazzi. L’importante – conclude Breda – era vincere questa sfida su questo difficile campo, ed andare avanti nel nostro cammino”.

Salumificio Riva Molteno: Zanoletti, Garroni 2, Redaelli 7, Galizia 2, Mella 2, Sala, M. Colombo, Bonanomi, Ilic, Tagni 9, L. Colombo 1, Sangiorgio 1, Riva 5, Marzocchini, Campestrini 4.

 

Pubblicato in: Hinterland, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .