PROCESSO “DIFFICILE”, SERVE
UN’ALTRA UDIENZA PER TROVARE
L’AGGRESSORE SUL TRENO

LECCO – Aggredirono e rapinarono sul treno Lecco-Milano un quarantenne di Missaglia, ma sebbene uno sia stato condannato per il secondo straniero non è stato ancora possibile capire di chi si tratti.

I fatti avvennero il 13 ottobre del 2018: il 30enne Y. E. G. ha patteggiato due anni e mezzo mentre A. C., 24enne, ha optato per il processo in aula, volendo far accertare la propria estraneità all’aggressione.

Giovedì sono stati ascoltati tre testimoni, persone che viaggiavano su quel treno – che però non hanno saputo individuare  con certezza il secondo protagonista dell’episodio di cronaca.

RedGiu

Pubblicato in: Cronaca, Giovani, Hinterland, Immigrazione, Nera Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .