RISSA DAVANTI AL ‘LAVELLO’,
TRE IMPUTATI ASSOLTI:
“PROVA NON RAGGIUNTA”

CALOLZIOCORTE – Due persone di origine straniera e un italiano sono stati assolti dall’accusa di lesioni personali aggravate, in seguito alla rissa esplosa a settembre 2016 all’esterno del dancing “il Lavello” a Calolzio.

K.I.E. e O.I.E. (fratelli marocchini di 25 e 22 anni)e il 26enne B.P. erano imputati per aver ferito seriamente un giovane lecchese nella zuffa davanti al locale pubblico; per questo il PM Mattia Mascaro ha chiesto condanne a 2 anni ma il giudice monocratico Enrico Manzi ha scelto di assolvere i tre non essendo stata raggiunta la prova del reato.

RedGiu

Pubblicato in: Calolziocorte, Cronaca, Hinterland, Nera Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .