VOLLEY, DOPO LO SCUDETTO
CON CONEGLIANO MIRIAM SYLLA
SI SPOSTA A MONZA

OLGINATE – Nemmeno il tempo di laurearsi campionessa d’Italia, nella finale scudetto di ieri sera a Monza ed è già tempo di mercato per la schiacciatrice di Valgreghentino in forza al Conegliano Miriam Sylla.

La 27enne cresciuta sportivamente a Olginate infatti nella prossima stagione agonistica cambierà aria, tornando in Lombardia dopo l’esperienza a Bergamo, lo farà vestendo la maglia proprio della formazione affrontata nelle finali scudetto; Monza per l’appunto – con lei in Brianza anche la compagna di squadra Raphaela Folie. Lascerà il veneto pure la fuoriclasse Paola Egonu, attesa dall’esperienza turca di Istanbul.

Confermate almeno per adesso rispettivamente a Firenze e Perugia le sorelle di Garlate Linda e Silya Nwakalor, mentre torna dal prestito di Busto (A1) rientrando alla Picco in attesa di novità, la 19enne centrale di Imberido Valentina Colombo.

A proposito di ex Picco a soli 30 anni dice stop all’agonismo lasciando l’A2 e il Futura volley il libero Barbara Garzonio. “Il fisico dice – ma soprattutto la mente ha detto – basta. Dopo stagioni di vittorie ma anche di qualche delusione ho deciso di appendere le ginocchiere al chiodo. Porto con me il ricordo di tante belle persone che porterò per sempre nel cuore, questa è la mia vittoria più bella”.

Due righe ora per dare i giusti meriti e riconoscimenti alla campionessa Sylla a seguire la sua prestigiosa e ricca bacheca. Il primo alloro è targato Foppa Pedretti Bergamo quando vince la Coppa Italia 2015/16. Poi ecco l’abbuffata in terra veneta dove mette a referto altre 3 Coppe Italia, altrettante super coppe nazionali e scudetti, 1 mondiale per club e una Champions League.

In nazionale la ragazza porta a casa un Europeo Under 19, un argento nel Gran Prix 2017 e lo stesso metallo al mondiale assoluto nel 2018 in Giappone – un bronzo europeo nel 2019 e l’oro europeo nel 2021. Senza contare i riconoscimenti individuali; come miglior schiacciatrice conseguiti nelle citate competizioni internazionali ( 2 europei e il mondiale) disputate con la maglia dell’Italia.

Un palmares che potrebbe essere arricchito domenica 22 maggio quando Conegliano affronterà in finale Champions a Lubiana in Slovenia le turche del Vakibank. Insomma tra successi di squadra e non, Miriam ha raggiunto quota 23 allori. In attesa del 24esimo?

Davvero tanta roba: giù il cappello davanti a una vera big, del volley italiano e non solo.

Alessandro Montanelli

Pubblicato in: Giovani, Hinterland, lavoro, Olginate, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati