BELLANO, UNA PROVOCAZIONE
ALLA STELE DEI PARTIGIANI
DI SAN GRATO IN MUGGIASCA

BELLANO – Non si tratta solo di essersi concessi una passeggiata sui sentieri della Muggiasca e nemmeno è il Coronavirus il morbo che affligge gli idioti che nelle scorse ore hanno vandalizzato il monumento alla chiesa di San Grato ai Monti in ricordo del sacrificio di chi combatté per la Libertà dal nazifascismo.

Tradizionale appuntamento del 25 Aprile in Muggiasca è il teatro partigiano organizzato da “Il vecchio comballo” (a cui si riferiscono le foto a destra), evento che quest’anno non potrà tenersi, ma a dare spettacolo ci hanno pensato gli autori dell’irrispettosa pensata deturpando la stele che si affaccia sul lago. E non certo per i colori scelti perché, sebbene sia chiara la provocazione, è in nome di quella stessa bandiera che i partigiani popolarono i monti del Lario e vinsero la battaglia.

Pubblicato in: Lago Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati