INCIDENTE SUL LAGO, CONFARCA:
“CONTROLLI INESISTENTI,
SUBITO L’OMICIDIO NAUTICO”

ROMA – “È l’ennesimo incidente in meno di una settimana dove le norme su sicurezza e velocità vengono sistematicamente disattese. Ora basta, ci vogliono più controlli e un provvedimento per introdurre l’omicidio nautico“.

Lo dichiara Adolfo D’Angelo, segretario nazionale della sezione nautica della Confarca (confederazione che rappresenta le scuole nautiche italiane) dopo l’incidente di venerdì sul Lago di Como in cui ha perso la vita un giovane di 22 anni a causa delle ferite riportate dopo uno scontro tra il motoscafo su cui si trovava e un altro motoscafo.

> CONTINUA A LEGGERE su

Confarca. “Due tragedie in pochi giorni, introdurre subito l’omicidio nautico”

 

Pubblicato in: politica, Cronaca, Lago, Nera Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .