ACQUE, IL LABORATORIO
DI LARIO RETI HOLDING
PROMOSSO A PIENI VOTI

LECCO – Il laboratorio di Lario Reti Holding ha ottenuto la conferma della certificazione di qualità ISO 17025, per cinque tipologie di prove che svolge regolarmente sulle acque reflue – cioè quelle in ingresso e in uscita dai depuratori.

“Abbiamo ottenuto la certificazione per le prove relative alla Domanda Biochimica di Ossigeno – BOD5 – Domanda Chimica di Ossigeno – COD – Solidi Sospesi Totali – SST – fosforo totale e azoto totale” spiega Rita Provenzano, responsabile del laboratorio di prova di Lario Reti Holding. Per ottenere la certificazione si è reso necessario un lavoro durato più di un anno, che ha portato alla costituzione di un sistema strutturato di gestione della qualità e all’introduzione di nuovi processi lavorativi con la produzione di manuali, procedure, istruzioni e modulistica di uso quotidiano e aggiornamento costante.

“I vantaggi portati da questa istituzionalizzazione dei processi sono per noi concreti: ci ha portati ad una gestione più efficace della reportistica di controllo ed all’acquisizione di nuove competenze personali. La certificazione sarà anche occasione di rafforzamento della collaborazione con altri reparti aziendali, dall’IT al legale agli acquisti e diverrà volano per un cambiamento di visione aziendale che va oltre i confini del nostro Laboratorio”, conclude Rita Provenzano.

L’eccellenza non si ferma qui e, inoltre, il laboratorio di prova di Lario Reti Holding è entrato a far parte della nuova rete dei laboratori, il primo network che unisce il know how, le strumentazioni e le best practice di tutti i laboratori di analisi dei gestori del servizio idrico integrato di Water Alliance – Acque di Lombardia. Le otto aziende pubbliche di Water Alliance – Acque di Lombardia (Lario Reti Holding, Gruppo CAP, Brianzacque, Padania Acque, Pavia Acque, Uniacque, SAL e Secam) proseguono il percorso di innovazione e condivisione delle competenze nel settore, sottoscrivendo la “Convenzione di Rete sui Laboratori di Analisi”, che va nella direzione di ottimizzare la gestione e le prestazioni dei servizi di analisi del patrimonio idrico.

“La Convezione rappresenta un capitolo importante per il percorso comune intrapreso dalle aziende pubbliche dell’idrico lombardo aderenti a Water Alliance. I laboratori di analisi delle acque rappresentano infatti un asset strategico di qualsiasi gestore del servizio idrico in grado di elevare gli standard di qualità e sicurezza sia dell’acqua che beviamo e di quella che viene reimmessa nell’ambiente. Abbiamo deciso di unire forze ed eccellenze per essere ancora più efficienti nell’affrontare le sfide imminenti nel settore della gestione delle acque, come quella rappresentata dai contaminanti emergenti”, conclude Vincenzo Lombardo, direttore generale di Lario Reti Holding.

 

 

Pubblicato in: Ambiente, Città Tags: , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .