AGGRESSIONE AL FIOCCHI:
LO ZIO VENDICA IL NIPOTE
E RISCHIA SEI MESI

LECCO – Uno zio, all’esterno dell’Istituto Fiocchi di Lecco, avrebbe voluto vendicare gli insulti rivolti al nipote durante le ore di scuola.

Un 57enne di origine egiziana è accusato di aggressione nei confronti di uno studente, i fatti in via Belfiore nel maggio 2015 e nel Tribunale cittadino il pubblico ministero Caterina Scarselli ha chiesto una pena di sei mesi di reclusione. Al prossimo 15 marzo la sentenza.

RedGiu

 

Pubblicato in: Città, Cronaca, Giovani Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .