ANARCHICI E FOIBE, VOLANTINO
‘INFESTA’ LECCO: “10/2 GIORNO
DEL FALSO, NON DEL RICORDO”

LECCO – Un volantino firmato “anarchiche e anarchici lecchesi” ha letteralmente tappezzato la città di Lecco questa notte. Dedicato alla ‘Giornata del ricordo’ – il 10 febbraio, memoria sulle foibe – il foglio divulgato sui muri cittadini afferma che la data istituita qualche anno fa dallo Stato è “il giorno del falso, non del ricordo“.

Gli anarchici rammentano fatti storici a carico degli italiani e chiedono di “riconquistare la memoria storica“.

Ecco una copia del volantino:

La vicenda si colloca in parallelo con le forti polemiche sul recente episodio avvenuto a Ballabio con l’accostamento tra lager, gulag e foibe voluto dalla sindaca leghista Consonni sul cippo dedicato al eportato lecchese a Mauthausen Pino Galbani.

LA RECENTE VICENDA BALLABIESE:

‘OMAGGIO’ A PINO GALBANI, LA SINDACA DI BALLABIO PARLA DI FOIBE E GULAG. ANGHILERI: “SQUALLIDO”

 

 

Pubblicato in: Cultura, politica, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .