ANCHE LECCO RICORDA
L’EX QUESTORE DI FIUME
GIOVANNI PALATUCCI,
“IL GIUSTO TRA LE NAZIONI”

LECCO – Il 10 aprile del 1945, nel campo di concentramento di Dachau dove era stato internato, moriva Giovanni Palatucci, ex Questore di Fiume, Medaglia d’Oro al Merito Civile e riconosciuto “Giusto tra le Nazioni” per aver salvato dal genocidio centinaia di ebrei.

Per onorare la sua memoria, nella mattinata odierna, all’ulivo piantumato di piazza Stoppani, si è tenuto un breve momento di raccoglimento e preghiera, alla presenza del Prefetto Castrese De Rosa, del Questore Alfredo D’Agostino, del Cappellano della Polizia di Stato don Andrea Lotterio e di una rappresentanza dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato.

Analoga iniziativa ha avuto luogo anche sul lungolago del Comune di Malgrate, dove insiste una targa a memoria dell’Ex Questore di Fiume.

“Anche la memoria rappresenta un valore, quando i ricordi sono essi stessi simboli a cui fare riferimento e in Giovanni Palatucci e nel suo ricordo si incarnano quei valori di giustizia e servizio in favore dei cittadini ai quali si ispira l’azione quotidiana della Polizia di Stato” commentano i presenti.

Pubblicato in: Città, Cultura, Eventi Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .