APPALTO PULIZIE OSPEDALE:
PROCLAMATO LO SCIOPERO
E STOP AGLI STRAORDINARI

LECCO – Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs, a seguito delle assemblee delle lavoratrici e dei lavoratori tenutesi nei giorni scorsi per discutere della incresciosa situazione creatasi circa il venir meno della possibilità di un recupero di ore lavorative contrattuali e quindi di adeguamento dei salari, hanno proclamato uno sciopero per l’intera giornata del 2 marzo e il blocco del lavoro supplementare e straordinario dal 3 al 10 marzo.

“A seguito delle assemblee – spiegano i sindacalisti Marco Paleari, Tina Coviello e Roberto Pennati – siamo stati contattati da Dussmann per tenere un incontro, a cui abbiamo dato la nostra piena disponibilità. Abbiamo poi letto sulla stampa alcune note della Asst Lecco che informavano circa il completamento dell’accordo sul capitolato con la Rti Dussmann/Orso blu, che ad oggi sarebbe perfezionato a livelli economici non distanti dal contratto con la precedente gestione (Copma). A questo punto pretendiamo che all’incontro Dussmann metta sul tavolo una seria e concreta proposta di incremento sostanziale del monte ore contrattuale dei dipendenti. Se ciò non dovesse avvenire proseguiremo con le iniziative di lotta decise nelle assemblee. Se invece, come davvero speriamo, ci saranno le condizioni per un intesa, revocheremo le iniziative di lotta e procederemo nel dare attuazione in maniera più rapida possibile al risultato tanto atteso che dia quel riconoscimento che spetta a chi tutti i giorni permette ai cittadini di trovare ospedali e ambulatori puliti ed efficienti”.

 

LEGGI ANCHE

LAVORATORI DELL’OSPEDALE: LA DUSSMANN PROPONE UN INCONTRO AI SINDACATI”

SCONTRO SINDACATI-ASST: DALL’OSPEDALE “È DUSMANN AD APPLICARE I CONTRATTI”. SMENTITA L’ASSEMBLEA NEGATA

LECCO/FERRI CORTI IN OSPEDALE TRA DIREZIONE E LAVORATORI. ASSEMBLEA SI FA MA IN CORTILE

 

Pubblicato in: lavoro, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati