ARRIVA “H-DRA'” IL FESTIVAL LOW-COST CHE CI INSEGNA
STILI DI VITA SOSTENIBILI

mario casalone, matteo binda, vittorio campione, luigi manigliaLECCO – “Vogliamo portare nelle piazze eventi tradizionali, come le conferenze, mescolati a musica, spettacoli e manifestazioni artistiche in una contaminazione tra arte e scienza che renda i cittadini attori del cambiamento e non solo spettatori”. Presenta così Vittorio Campione, assessore all’Ambiente, “H-Drà” il festival per la promozione di stili di vita sostenibili.

Arte, cultura, economia e ambiente saranno i protagonisti dell’evento che il 7, l’8 e il 9 giugno invaderà le piazze lecchesi con attività rivolte a tutte le fasce d’età. L’idea è quella di poter promuovere un futuro inedito e migliore di quello che si prospetta ora, grazie al conoscere e adottare stili di vita rispettosi dell’ambiente e delle risorse del nostro pianeta.

“Vogliamo far sì che le persone prendano coscienza riguardo al tema delle risorse energetiche, alla questione del petrolio e verso l’utilizzo delle altre risorse che ci garantiscono la sopravvivenza: l’arte è il veicolo ideale per la comunicazione e la trasformazione degli stili di vita” commenta Luigi Maniglia, attore e rappresentante di “Frasi Lunari”.

Sono molte le iniziative previste per i tre giorni del festival, tra queste spicca l’opera “To be” dell’artista Makio Manzoni, una grande installazione che trasformerà il volto di piazza XX settembre, promuovendo l’idea di costruire nel territorio un’identità sociale in cui la diversità sia elemento fondante nell’ambito di ricerca della sostenibilità delle relazioni interpersonali. La peculiarità di questa opera sta nel fatto che saranno i cittadini stessi a costruirla collocando dei parallelepipedi di abete grezzo in modo da formare una piccola città di legno dove verranno fatti poi alcuni  laboratori.

Degno di nota è il fatto che questo festival è davvero low-cost: il Comune di Lecco ha patrocinato l’evento, così come gli altri comuni coinvolti, con 2 mila euro e in totale il budget a disposizione della rete di associazioni che lo hanno creato è stato di 15mila euro. Questo grazie alla massiccia presenza di volontariato perché “H-drà” ha come obiettivo quello di non concludersi con la tre giorni lecchese, ma di portare avanti la promozione degli stili di vita sostenibili fino all’Expo 2015 e di rendere permanente la collaborazione tra le associazioni coinvolte nella sua organizzazione, trovando altri progetti dedicati alla cultura di rispetto e cura dell’ambiente.

 Silvia Ratti

volantino h drà

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Giovani, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .