ARTIGIANI/ANCHE LA CGIL LECCO
CHIEDE GLI AMMORTIZZATORI
SOCIALI PER I MESI SCORSI

MILANO – Anche una delegazione di Lecco ha partecipato alla manifestazione dei dipendenti di aziende artigiane. Nella mattinata di giovedì, Cgil, Cisl e Uil hanno organizzato un presidio sotto la prefettura di Milano, per incontrare i rappresentanti delle istituzioni e ottenere gli ammortizzatori sociali di aprile, maggio e giugno che ancora mancano.

“Saranno loro a portare al governo le rivendicazioni di lavoratrici e lavoratori che stanno attraversando mesi difficili, visto che non hanno potuto lavorare per colpa dell’emergenza sanitaria – afferma Giancarlo Lupinu, referente dello sportello artigiani della Cgil Lecco -. Anche nel nostro territorio sono molti i dipendenti di aziende artigiane che stanno faticando perché non c’è stata la copertura economica per pagare le ore di Fsba (Fondo di solidarietà bilaterale artigiano)”.

In mattinata è arrivata una buona notizia. “Ben 516 milioni di euro sono transitati sul conto di Fsba – prosegue Lupinu -. Anche la nostra iniziativa, programmata da giorni, ha contribuito a smuovere questo importante stanziamento. Da domani partiranno i bonifici che copriranno le ore di aprile e una quota di maggio”. L’attenzione del sindacato rimane comunque alta.

Pubblicato in: lavoro, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .