ASST LECCO: “GITA” IN BARCA
PER PAZIENTI E FAMILIARI
DEI REPARTI DI SALUTE MENTALE

LECCO – Su grande richiesta degli utenti che hanno partecipato al successo delle precedenti edizioni, torna l’evento “Sulle rotte della mente”, l’uscita in barca a vela che vede protagonisti i pazienti del Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze dell’ASST di Lecco, i loro famigliari e i volontari che si occupano di promuovere il benessere e la cura della salute mentale sul territorio.

L’appuntamento è previsto per sabato 16 luglio, a partire dalle 12, alla Lega Navale di Mandello del Lario che anche questa volta mette a disposizione i propri operatori e velisti per una giornata all’insegna del vento e del divertimento.

L’arte di salpare. Alla scoperta del cuore del territorio” sarà il titolo di questa quinta edizione: la finalità della giornata è quella di vivere un momento di socializzazione attraverso l’esperienza della navigazione a vela e l’incontro con la realtà associativa della Lega Navale mandellese e dei numerosi velisti che hanno dato il proprio supporto all’iniziativa, segno di una ormai consolidata partecipazione della comunità a questo evento diretto e organizzato da Simonetta Martini, recentemente nominata Direttore facente funzioni dell’Unità Operativa Complessa di Psichiatria.

Così Enrico Frisone, Direttore Socio Sanitario ASST Lecco: “L’obiettivo di questo evento è quello di trascorrere con i pazienti e i loro familiari una giornata diversa, portandoli fuori dagli spazi ospedalieri e clinici e facendo loro conoscere le bellezze del lago. Come nelle precedenti edizioni, utenti e volontari faranno parte dell’equipaggio delle imbarcazioni messe a disposizione dai Soci della Lega Navale di Mandello o potranno godere di un piacevole relax ammirando il lago e i propri amici salpare: una giornata per socializzare, incontrarsi, conoscersi, condividere esperienze ed abbattere il muro dello stigma. Sarà inoltre un’occasione per incontrarsi anche con le Associazioni di Volontariato del nostro territorio, riprendere un discorso comune e promuovere azioni congiunte di reciproco sostegno in un momento particolarmente delicato per la salute mentale all’uscita del periodo pandemico”.

Simonetta Martini, Direttore facente funzioni Unità Operativa Complessa Psichiatria “Sabato, in occasione della quinta edizione di questa particolare ed entusiasmante uscita sul lago, saranno imbarcati sulle venti vele messe a disposizione dagli skipper circa cinquantacinque utenti del nostro Dipartimento di Salute Mentale oltre a familiari, volontari ed operatori. Quando si naviga insieme, sulla stessa imbarcazione, si crea un clima di condivisone e collaborazione che facilita la relazione con le persone che si trovano nello stesso equipaggio: quello che avviene è un’esperienza relazionale, che pur nella brevità del tempo dell’uscita, segna chi la realizza. Questo è ciò che avviene anche nella piccola veleggiata che organizziamo ogni anno di cui sia gli utenti che imbarchiamo sia i velisti che mettono a disposizione se stessi e le proprie imbarcazioni, ci raccontano. Utilizziamo questo momento, che dona una giornata di svago e di gioia sul nostro bellissimo lago, per confermare che è possibile integrarsi col territorio e attraverso l’incontro e la reciproca conoscenza è possibile abbattere il muro dello stigma e della diffidenza relativamente ai problemi della salute mentale”.

Pubblicato in: Città, Cultura, Eventi, Sanità Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati