GIOVANI/COLTELLO ALLA PANCIA
PER MONOPATTINO E 5 EURO.
BOSCAGLI ‘CITTÀ IN EMERGENZA’

LECCO – L’altra sera in città due adolescenti, sotto minaccia di un coltello puntato alla pancia, sono stati rapinati da altri ragazzi poco più che coetanei. Il bottino un monopattino e cinque euro.

A raccontare la vicenda è il consigliere comunale di minoranza Filippo Boscagli. “È l’ennesimo episodio – spiega Boscagli – di questi ultimi anni di una Lecco irriconoscibile. Le baby gang del Viale, la violenza e lo spaccio in stazione, le aggressioni in Piazza Affari e XX Settembre… Una degenerazione inaccettabile cui sembra nessuno voglia o sia in grado di dare risposte, spesso banalizzando tutto a episodi“.

“L’amministrazione con operazioni di comunicazione lancia campagne promozionali sul turismo e collaborazioni con Unicef – prosegue il consigliere comunale – senza investire un euro ad esempio sugli educatori di strada, e mentre l’emergenza educativa e di sicurezza in città è a livelli mai visti dopo il periodo Covid. Il tutto condito dal degrado primaverile della ciclopedonale verso Rivabella assediata da barbecue e alcolizzati. Nonostante sia già tardi è giunto il momento perché tutte le istituzioni, in particolare chi ha compiti di sicurezza, trovino risposte al bisogno di una città in emergenza“.

 

Pubblicato in: Città, Cronaca, Giovani Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati