BASKET, LE WOMEN LECCO
BATTONO MILANO IN UN MATCH
CON POCHI PUNTI E TANTI FALLI

LECCO – Due punti pesanti come un macigno conquistati al termine di una brutta partita dove si è visto poco basket e molti contatti fisici con un arbitraggio molto permissivo.

Lecco ha dimostrato di avere un grande carattere e con le unghie ha portato a casa un referto rosa che gli permette di salire in classifica a quota 6 dimenticando la sconfitta della settimana precedente a Romano di Lombardia.

Canali recupera Oddo per questa importante gara, che però ha un punteggio molto basso. Al 5′ lo score indica 2-2 con le blucelesti che faticano a trovare il bandolo della matassa contro una difesa asfissiante delle milanesi. Dopo il 4-4, le ospiti provano ad allungare sul 5-11, ma vengono raggiunte grazie alla precisione di Mandonico vera spina nel fianco per Milano.

I liberi di Davide portano al pareggio a quota 13-13 al 16′ poi ancora elastico con Sant’Ambrogio che scappa e la tripla di Oddo che riporta alla parità a quota 17. Dopo la pausa si susseguono gli errori da ambo le parti. Lecco va a segno solo dalla lunetta in 10′ mentre dall’altra parte si sbaglia da ogni parte del campo e al 30′ la gara non ha ancora un leader con il punteggio che indica 26-26.

Non cambia il copione, si continua a non segnare per diversi minuti, ma le lecchesi sembrano crederci di più e grazie alla caparbietà trovano canestri pesanti con Mandonico e Aondio che scavano un piccolo solco sul 32-29 del 38′. A un minuto dalla sirena Scola mette il sigillo con il 2/2 dalla lunetta che vale il 34-29. Milano non ha più energie per recuperare e la vittoria sorride alla squadra di casa.

Il commento a fine gara di coach Canali: “Partiamo dalla cosa fondamentale: abbiamo portato a casa due punti preziosissimi. Detto ciò, è ovvio che una partita vinta ai 34 punti è stata una bruttissima partita, e mi dispiace che abbiamo offerto una prestazione rivedibile, ma devo dire che stasera giocare era veramente troppo difficile. Non sono solita dare alibi, ma le avversarie hanno messo in campo da subito una fisicità ben oltre il limite del regolamento, e il giovane arbitro ha da subito concesso di tutto. Giocare per 40′ in un clima rugbistico non è stato facile per le ragazze, quindi a loro il merito di aver tenuto testa, rincorso per 30′, e una volta messa la testa avanti, aver conservato la lucidità per portare a casa il referto rosa. Due punti preziosissimi per rimanere agganciate alla metà alta della classifica, consapevoli che abbiamo sempre molto lavoro da fare”.

LBW-G.S.Q.S.A. Milano 34-31
(5-9, 17-19, 26-26)

LBW: Mandonico 13, Scola 9, Davide 5, Oddo 3, Aondio 2, Colombo 1, Chitelotti 1, Galli, Nava, Rota, Ciceri, Scumace.
All.: Canali

Pubblicato in: Città, Eventi, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati