BASKET: SUPER GIMAR LECCO,
CAPOLISTA BATTUTA 70-66

LECCO – Una Gimar da urlo piega la capolista Cesena al Bione: 70-66 il risultato finale dopo 40′ di battaglia sul parquet. Sugli scudi gli under Chinellato (14 punti) e Rattalino (10 punti), in doppia cifra entrambi con 12 punti Teghini e Di Prampero, Mvp capitan Cacace con la doppia-doppia da 15 punti e 10 rimbalzi. Ma, in generale, è stato il collettivo a fare una partita di sacrificio soprattutto in difesa, costringendo Cesena a forzare e a prendere tiri difficili. Una vittoria che dà una grossa iniezione di fiducia in vista del trittico di settimana prossima (a Bernareggio sabato 26, in casa contro Urania Milano mercoledì 30 e a Lugo sabato 2 febbraio) e che permette ai ragazzi di rimanere agganciati al lunghissimo treno playoff.

LA CRONACA
L’avvio è subito equilibrato, sorpassi e contro sorpassi si susseguono: Dagnello, Di Prampero e Battisti si scaldano subito dall’arco. E’ Rattalino a segnare il canestro del 12-11 alla metà esatta del primo periodo. Cacace e Chinellato allungano sul +7, ma è il neo cesenate Frassineti a smorzare gli entusiasmi blucelesti con un missile da posizione siderale: 20-16 al 10′. Nel secondo periodo Cesena parte forte: l’ex Dagnello, Brkic e Sacchettini (4 punti) compiono la rimonta con un secco 8-0 di parziale. I Tigers conducono con distacchi che vanno dai 4 ai 6 punti, fino a quando Brunetti dall’angolo manda in buca la bomba del -11 (27-28 al 7′). Negli ultimi 3′ della seconda frazione si segna pochissimo e gli ospiti vanno al riposo lungo sopra di un solo punto: 29-30.

Il terzo periodo si apre con la schiacciata di Rattalino e la tripla di Teghini che danno fiducia agli uomini di Paternoster. Si lotta sul parquet senza che nessuna delle due squadre riesca a prendere il largo: alla bomba di Di Prampero risponde subito Ferraro (39-39). Cesena mette la freccia con Sacchettini subito dopo, ma Lecco c’è e torna a +6 grazie a Cacace e Teghini (4 punti). I romagnoli provano in tutti i modi a riavvicinarsi ma i ragazzi sono bravi a concedere pochi spazi: al 30′ il tabellone del Bione dice 49-45. Nel quarto periodo Lecco resta avanti per 10′ e non vacilla nemmeno quando Dagnello infila la tripla del 51-50. A metà periodo i ragazzi conducono di 6 lunghezze e 1′ più tardi la bomba di Chinellato dall’angolo vale il +9 (59-50). Il primo scossone alla partita, però, arriva a 2’30” dalla fine, quando Cacace segna e subisce fallo: +12 e gara quasi in cassaforte. Cesena prova a rimanere attaccata alla partita, ma la tripla di De Fabritiis arriva troppo tardi (65-59 a 1’20”). Caceres chiude i conti poco dopo, mente Di Prampero mette il punto esclamativo al match: finisce 70-66.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE B 17ª GIORNATA:
Juvi Cremona 1952 Ferraroni-Gordon Nuova Pall. Olginate 84-79
Orva Lugo-Sinermatic Ozzano 80-79
Super Flavor Milano-Rucker Sanve San Vendemiano 92-77
Antenore Energia Virtus Padova-Rekico Faenza 70-60
Gimar Basket Lecco-Amadori Tigers Cesena 70-66
Pallacanestro Crema-Tramarossa Vicenza 83-82
Agribertocchi Orzinuovi-Lissone Interni Bernareggio 90-80 d. 1 t.s.
Bmr Basket 2000 Reggio Emilia-Rimadesio Desio 69-68

CLASSIFICA:
Amadori Tigers Cesena 26, Rekico Faenza 24, Antenore Energia Virtus Padova 22, Agribertocchi Orzinuovi 22, Super Flavor Milano 20, Juvi Cremona 1952 Ferraroni 20, Tramarossa Vicenza 18, Lissone Interni Bernareggio 18, Gimar Basket Lecco 18, Sinermatic Ozzano 18, Rucker Sanve San Vendemiano 18, Bmr Basket 2000 Reggio Emilia 14, Gordon Nuova Pall. Olginate 10, Pallacanestro Crema 10, Orva Lugo 8, Rimadesio Desio 6.

 

Pubblicato in: Città, Sport Tags: , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .