BELLEDO/PESTAGGIO AI GELATAI
“CON FEROCIA INSPIEGABILE”.
I GIOVANISSIMI AI DOMICILIARI
ACCUSATI DI TENTATO OMICIDIO

LECCO – Sono accusati di tentato omicidio e messi agli arresti domiciliari i due giovani lecchesi responsabili dell’aggressione ai gelatai di Belledo dello scorso 29 agosto. 

Ad incastrare E.V., classe 1999, e A.P., nata nel 2000 – con loro anche una minorenne estranea ai provvedimenti – le indagini della Squadra Mobile di Lecco, le testimonianze e le riprese delle telecamere di sicurezza.

I fatti nella notte del 29 agosto in via Turbada. Un ragazzo e due sorelle avevano aggredito la famiglia di gelatai che era intervenuta in difesa di quattro minorenni insultati e aggrediti dai tre indagati di fronte al loro negozio. “Con ferocia inspiegabile – spiega la questura – i tre giovani si sono scagliati contro la famiglia, in particolare contro l’uomo di 60 anni. È stato proprio quest’ultimo ad avere la peggio e a rimanere a terra per i colpi inferti dalle due ragazze (14 al volto dalla maggiore, altre botte al corpo inferte dalla minore), mentre il giovane lo tratteneva stringendogli le mani attorno al collo. La moglie ha visto il marito immobile e temeva fosse morto. La donna ha cercato di liberare il marito dalla violenza del gruppo, venendo aggredita a sua volta. Anche la figlia ha tentato invano di aiutare il padre a liberarsi ma è stata travolta dalla furia degli aggressori, una di loro con un pugno l’ha respinta frantumandole gli occhiali“.

“Solo le grida insistenti di aiuto delle donne – prosegue il rapporto della polizia – hanno fatto interrompere la violenza degli aggressori, che si dileguavano nella direzione opposta. L’uomo ha subito la frattura delle ossa nasali, dello sterno e ha una costola incrinata, oltre ad aver ricevuto un tentativo di soffocamento e, dopo alcune visite specialistiche, è stata sciolta una prognosi di 40 giorni”.

Gli agenti della Mobile e il viceprocuratore Paolo Del Grosso hanno quindi provveduto ad arrestare gli indagati maggiorenni con la grave accusa di tentato omicidio. Di competenza del tribunale dei minori invece la posizione della 17enne.

S.P.

LEGGI ANCHE

LECCO, TRE GIOVANI DENUNCIATI PER L’AGGRESSIONE AI GELATAI

 

Pubblicato in: Città, Nera Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati